lunedì 8 luglio 2013

Recensione: "Seraphina. La ragazza con il cuore di drago"



Salve a tutti!

Eccoci qua, finalmente giunti alla prima recensione.

Per inaugurare il blog ho deciso di recensire un libro che è uscito già da qualche mese e che mi ha impressionata positivamente.

Ecco qui una breve scheda introduttiva seguita dalla mia recensione:



Titolo: Seraphina. La ragazza con il cuore di drago

Autore: Rachel Hartman

Editore: Sperling & Kupfer

Pagine: 389

Prezzo: 17,90

Data di uscita: 16/10/2012


Trama: Nei secoli un odio profondo ha diviso il lontano regno di Goredd, un odio sfociato nella più sanguinosa delle guerre: quella tra gli uomini e i draghi. Oggi, la guerra è finita e i vecchi nemici convivono pacificamente da quarant'anni. Ma tanti anni di pace non sono bastati a cancellare il passato e gli uomini non riescono ancora a fidarsi dei draghi che, sotto false sembianze, frequentano la corte e l'università. Così, mentre il quarantesimo anniversario della tregua si avvicina, le tensioni nel regno aumentano. Ogni giorno di più. Seraphina Dombegh è terribilmente spaventata: bella, giovane e piena di talento, lavora a corte come musicista quando un membro della famiglia reale viene assassinato. E le accuse ricadono su un drago. Preoccupata per il futuro del regno, e per la sua stessa vita, Seraphina inizia a indagare, attirando l'attenzione del Capo della Guardia, l'affascinante principe Lucian Kiggs. Presto i due si ritrovano coinvolti in un misterioso complotto per distruggere la pace, uniti da un sentimento che non riescono a controllare. Ma Seraphina dovrà lottare contro se stessa per soffocare quell'amore appena nato. Perché nel suo passato si nasconde un segreto. Un segreto che per nessun motivo al mondo deve essere svelato. Un segreto così terribile che potrebbe distruggere Goredd. Per sempre.


Recensione:
Devo essere sincera, mi sono avvicinata a questo romanzo più per curiosità che per un reale interesse. Ne avevo sentito molto parlare sul web e così ho deciso di dargli una possibilità, anche se mi aspettavo di trovarmi di fronte al solito libro commerciale e pieno di cliché. “Seraphina” è, in realtà, molto di più: il mondo che l’autrice è riuscita a creare è legato all’immaginario fantasy medievale ma presenta anche alcune novità. I draghi vivono a contatto con gli umani, e sono capaci di assumerne le sembianze ed imitarne gli atteggiamenti; sono creature estremamente intelligenti ma prive di sentimenti e questo le porta ad essere tollerate ma non integrate nel mondo degli uomini.
Seraphina, la nostra protagonista, è una ragazza dotata di un grande talento musicale e viene per questo assunta a corte come musicista, cosa che le darà un’incredibile visibilità e popolarità ma che la metterà anche in pericolo: lei è infatti costretta a mantenere un segreto riguardo alle proprie origini; segreto che, se a venisse svelato, potrebbe metterla in pericolo di vita. Lei è infatti per metà umana e per metà drago, e se venisse scoperta lei e la sua famiglia finirebbero in guai seri: l’unione tra le due razze è infatti vietata.
La ragazza fa però il proprio ingresso a corte durante un momento di forte tensione: infatti uno dei membri della casa reale è stato da poco assassinato e si sospetta che siano stati proprio i draghi, fino a quel momento tollerati a stento dalla maggior parte della popolazione, a commettere l’omicidio. Spetterà a Seraphina scoprire, suo malgrado, la verità.

“Seraphina. La ragazza con il cuore di drago” è un romanzo leggero e godibile ma anche ricco di spunti di riflessione interessanti; permeato di atmosfera, sentimento ed azione, e che consiglio di leggere agli appassionati del genere fantasy.

Voto: 4/5
 



Nessun commento:

Posta un commento