mercoledì 27 agosto 2014

TAG: Opposite Book Tag

Buongiorno, lettori :)
Di solito, anche se mi piace molto leggere i Tag sui blog che seguo, non li faccio perché sono una persona estremamente pigra! XD Questa volta, però, ho deciso di cimentarmi in questo simpatico Tag, trovato sul blog Libri di Cristallo di Ilenia.
Come suggerito dal titolo, il tag consiste nel trovare libri opposti fra loro.

Primo libro della tua collezione / Ultimo acquisto
 

"Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare" credo che sia il primo libro che io abbia mai letto, e mi ricordo che alla fine mi feci un pianto enorme! All'epoca avevo sei anni, ma forse, se lo rileggessi, piangerei di nuovo!
"L'epopea di Gilgamesh" l'ho comprata qualche giorno fa: l'avevo studiata alle superiori e mi era piaciuta tantissimo, per cui a breve la rileggerò.

Un libro economico / Un libro caro

 

Ho letto "L'arte della guerra" l'anno scorso perché mi incuriosiva, è molto particolare e probabilmente non sono riuscita ad apprezzare pienamente questo volume.
"La luce del Nord" è in assoluto il mio romanzo preferito, purtroppo io lo ho nella versione divisa in due parti, che mi sono costate in totale 29 euro. :-/

Protagonista maschile / Protagonista femminile

 

Per protagonista maschile ho scelto Joscelin Verreuil de "Il Dardo e la Rosa", fondamentalmente perché mi sono ricordata troppo tardi dell'esistenza di Tyrion Lannister. XD In ogni caso Joscelin è un bellissimo personaggio.
Auriane de "La luce del Nord" è la mia protagonista femminile preferita in assoluto, l'ho amata così come ho amato da morire quel romanzo. 

Un libro che hai letto velocemente / Un libro mattone

 

"Il dardo e la rosa" l'ho divorato, è uno dei miei romanzi preferiti e adoro tutta la saga di Terre d'Ange. Spero tanto che la Nord prima o poi riprenda la pubblicazione di questa serie!
"L'occhio del mondo" l'ho appena iniziato e non so quanto ci metterò a finirlo, perché lo trovo terribilmente pesante.

Un libro ambientato in Italia / Un libro internazionale

 

"La solitudine dei numeri primi" è il primo che mi è venuto in mente anche se, sinceramente, non mi è piaciuto più di tanto.
"La figlia della spada", ambientato a cavallo tra il Giappone moderno e quello medievale, l'ho appena terminato e mi è piaciuto un sacco!

Un libro sottile / Un libro spesso

 

Ho letto "Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde" circa dieci anni fa, e mi ricordo che mi era piaciuto molto. E' un romanzo molto breve ma d'effetto. :)
"I pilastri della terra" è un mattone molto spesso ma che, per fortuna, si legge velocemente e senza annoiarsi.

Un libro che ti ha reso felice / Un libro triste

 

"Red" di Kerstin Gier, così come tutta la "Trilogia delle Gemme", l'ho trovato molto carino e divertente.
"Mille splendidi soli" è un romanzo molto profondo e intenso e, alla fine, è riuscito anche a farmi scappare una lacrima.

Un libro troppo romantico / Un libro d'azione

 

Ho messo "Twilight" perché non so cosa mettere :D I romanzi a sfondo romantico li evito come la peste, proprio non mi piacciono!
"Il passaggio" è pieno di azione e di un sacco di altre cose, fa paura, mette ansia, e è bello. Leggetelo :D







martedì 26 agosto 2014

Teaser Tuesday #43

Buon martedì, lettori! :)
Oggi è giorno di "Teaser Tuesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading.  
Di cosa si tratta?  Bisogna aprire una pagina a caso del libro che si sta leggendo e trascrivere un breve brano. Trovo che la rubrica sia molto simpatica, soprattutto perché spesso permette di farsi un'idea di un particolare libro o del modo di scrivere dell'autore.


Un mese più tardi la neve copriva il terreno e Diagoro e Ichiro stavano finendo di cenare in una locanda sul versante di una montagna vicino al posto di controllo di Ashigara. Ichiro ci era andato in quanto capo clan, per ascoltare le richieste di un altro degli emissari del generela Toyotomi. Aveva invitato Diagoro a unirsi a lui, e nonostante il vento e il freddo Diagoro era stato più che felice di accettare.
«Aprite questo posto» disse Ichiro alla servitrice. «Quella parete lì, apritela. Fateci vedere il giardino.»
La domestica gli obbedì immediatamente, nonostante la stranezza della richiesta. Non appena ebbe spostato lo shoji da una parte, uno spiffero gelido volò oltre il tavolino, il vapore del riso assunse una sfumatura più densa, invernale.
«Pensaci un attimo,» disse Ichiro «a meno di cinquanta passi da questo tavolo, la strada di Tokaido è un pantano marrone di fango. E invece qui, appena fuori dalla stanza, la neve sulle rocce è di un bianco immacolato. Il sake mi scalda la pancia, mentre ad appena cinquanta passi da me la gente è distrutta e arranca per il freddo.»

Da "Le cronache delle spade di Inazuma - La figlia della spada" di Steve Bein

lunedì 25 agosto 2014

Spazio agli emergenti - segnalazione: "Le origini della notte" di Andrea Micalone

Buongiorno, lettori! Finalmente sono tornata operativa. :)
Oggi vi presento un romanzo fantasy pubblicato da un giovane autore molto promettente: pensate che Andrea, oltre ad aver già pubblicato con Arduino Sacco Editore, è stato anche tra i finalisti del Premio Urania della Mondadori nel 2013!
Il romanzo di Andrea, "Le origini della notte", è scaricabile gratuitamente sui principali store online.

Titolo: Le origini della notte (Il tramondo della luna #1)
Autore: Andrea Micalone
Editore: Autopibblicato
Prezzo: Gratuito

Trama: Cosa sono le strane creature avvistate tra i ghiacci dai cacciatori di pinguini? Dove sono finiti i seimila abitanti della cittadina di Bardumillar, ridente borgo ai piedi delle montagne? E soprattutto, chi è il ragazzo delle risaie dotato di incredibili poteri che la gente chiama il "Salvatore"? Da queste domande prende avvio il primo appassionante capitolo della saga che sta ridefinendo il fantasy classico. Tra battaglie campali e intrighi di potere, il "Tramonto della Luna" ha avuto inizio.

L'autore: Andrea Micalone è nato ad Atri (Te) il 18/11/1990. Diplomatosi al Liceo Scientifico Tecnologico "G.Marconi" di Pescara, sta ora seguendo il corso di Laurea in Lettere Moderne all'università "G. D'annunzio" di Chieti. Ha scritto il suo primo libro all'età di otto anni e da allora non ha più smesso di sprecare inchiostro, nel tentativo di emulare i suoi inarrivabili punti di riferimento. Nel 2010 una sua poesia è stata selezionata per la pubblicazione nell'antologia di poeti contemporanei "Il Sogno", curato dal collettivo Poesiaèrivoluzione. Sempre nel 2010 ha ricevuto poi il Premio Speciale della giuria alla Dodicesima Edizione del Premio Nazionale di Poesia "Oreste Pelagatti" tenutosi a Civitella del Tronto. Nel 2011 ha pubblicato una sua raccolta di racconti con Arduino Sacco Editore, dal titolo "Buonanotte ai Sognatori". Nel 2013 invece, grazie al romanzo di genere fantascientifico "Hodoeporicon", è rientrato tra gli otto finalisti del Premio Urania della Arnoldo Mondadori Editore

Ecco qualche link utile se volete scaricare il romanzo:

martedì 12 agosto 2014

Vacanze!

Buonasera, lettori!
Vi scrivo per informarvi che il blog non sarà aggiornato per qualche giorno, ma tornerà attivo a partire dalla fine del mese. Vi auguro un buon ferragosto, a presto! :)

venerdì 8 agosto 2014

"I giardini di Asgard", il mio racconto!

Buongiorno, lettori!
Oggi vi segnalo il mio racconto, che ho pubblicato da qualche giorno su Amazon e Kobo, e che si può scaricare in maniera del tutto gratuita!
Un po' mi vergogno, perché di solito sono sempre auto-distruttiva e ho delle aspettative troppo alte nei confronti miei e delle mie creazioni, però ho deciso di mettermi in gioco e di condividere la cosa con voi.

Il racconto prende spunto dalla mitologia norrena e in particolare dal mito della dea Idun, una divinità non troppo conosciuta ma che però aveva un ruolo fondamentale: infatti, secondo le leggende, Idun possedeva delle mele magiche in grado di rendere immortali gli dei. 
Vi lascio alla scheda e alla trama del racconto, spero di avervi incuriositi! Mi piacerebbe conoscere la vostra opinione, sia positiva che negativa ;) 
Ps: se lo volete leggere ma non avete modo di scaricarlo da Amazon o Kobo non esitate a  contattarmi, e ve lo invierò nel formato che preferite :D

Titolo: I giardini di Asgard
Autore: Giada Bafanelli (io u_u)
Editore: Autopubblicato
Prezzo: Gratuito
Data di pubblicazione: 31/07/2014

Trama: La dea Idun ha da tempo rinunciato a vivere ad Asgard: da quando suo marito Bragi, dio della poesia e consigliere di Odino, è stato tradito e assassinato, preferisce vivere nel mondo degli uomini e confondersi con loro piuttosto che tornare là. Però, quando sua figlia viene colpita da una malattia che nemmeno le sue arti magiche riescono a curare, Idun si trova costretta a scegliere inevitabilmente tra il suo orgoglio e la vita della persona che ama di più.

Ecco i link per poter scaricare il racconto:
AMAZON - KOBO

:)

giovedì 7 agosto 2014

Recensione: "Nel cerchio del tempo" di Liliana Fiume

Titolo: Nel cerchio del tempo
Autore: Liliana Fiume
Editore: Autopubblicato
Prezzo: 2,99
Data di pubblicazione: 24/04/2014

Trama: Un re oppresso da un’oscura maledizione. Una donna che non ha mai conosciuto l’amore.
Sulle rovine di un’antica civiltà sorge il loro regno, fondato su un terribile segreto. 
E mentre complotti e lotte di potere dilaniano il paese, una serie di morti misteriose insanguina la capitale preannunciando un pericolo ancora più grande: dalle viscere della terra, dov’è rimasto nascosto per mille anni, il male è risalito in superficie …
Ferito, inerme, tradito nei suoi affetti più cari, re Kronos sfiderà il destino e ingannerà perfino la morte nel disperato tentativo di salvare il suo popolo.
Le forze in campo sono impari, la lotta senza esclusione di colpi, il destino del mondo si giocherà in un’ultima partita dall’esito incerto.
Intrighi, tradimenti, segreti e passioni s’intrecciano in una storia dall’ampio respiro, epica e nello stesso tempo romantica e sensuale.

Recensione: Qualche mese fa sono stata contattata da Liliana Fiume, che mi ha gentilmente concesso di leggere il suo romanzo per poterlo recensire.
"Nel cerchio del tempo" è un romanzo tipicamente fantasy: il bene è in lotta contro le creature del male, l'ambientazione è quella simil-medievale tipica di questo genere e i personaggi che animano il libro sono guerrieri formidabili, maghi potenti e guaritrici coraggiose.

Sinceramente i primi capitoli del romanzo non mi hanno colpita in maniera positiva: i principali difetti che ho trovato, e che mi hanno causato una certa confusione iniziale, sono due:
1) Il romanzo è molto vasto e ha molti personaggi-punto di vista che però, almeno per me, non sono stati delineati alla perfezione: all'inizio mi confondevo tantissimo, non riuscivo a ricordare chi fosse questo o quel personaggio.
2) Una cosa che non mi è piaciuta è il narratore onnisciente, che fa molto spesso capolino all'interno del romanzo: il narratore ci informa, ad esempio, che tale minoranza etnica è succube della forza dell'altra minoranza. Non sarebbe stato meglio farlo vedere attraverso gli occhi di un personaggio?

In ogni caso, una volta superati i primi capitoli, "Nel cerchio del tempo" ha cominciato ad appassionarmi. Mi è piaciuta la storia perché è varia e succedono un sacco di cose e, alla fine, mi sono affezionata ai protagonisti, che si sono rivelati dei buoni personaggi.

Per cui, se siete appassionati di fantasy di stampo classico, vi consiglio la lettura di questo romanzo!

Voto: ★★★☆☆

mercoledì 6 agosto 2014

Spazio agli emergenti - segnalazione: "Sunrise Saga - Evoluzioni" di Paolo Daolio

Buon pomeriggio, lettori!
Oggi vi presento "Sunrise Saga - Evoluzioni" dello scrittore Paolo Daolio. Il romanzo è il primo di una serie di fantascienza -"Sunrise Saga", appunto -, e vede come protagonisti due ragazzi, Jeremy e JJ. I due si imbarcheranno un un'avventura che li porterà ad affrontare un viaggio pericoloso...

Vi lascio alla scheda e alla trama del libro! :)

Titolo: Sunrise Saga - Evoluzioni
Autore: Paolo Daolio
Editore: Autopubblicato
Prezzo: 0,99

Trama: Due ragazzi, Jeremy e JJ, iniziano un avventura, in un mondo dove l'umanità è relegata sottoterra da tanto di quel tempo da ignorare l'esistenza di un "sopra". Lasciano le loro case e partono alla ricerca della verità, seguendo indizi lasciati da un padre misteriosamente scomparso e affrontando insidie e pericoli di un mondo crudele. Durante il loro viaggio, incontreranno anche validi amici e avranno modo di rinforzare il loro legame come mai si erano immaginati. In un cocktail mai estremamente violento o esageratamente tecnico, i due amici dovranno sfidare mutanti, droidi e interfacce cibernetiche usando la loro genialità e astuzia, talvolta aiutati dalla fortuna. Il romanzo è ricco di azione e il linguaggio usato permette la lettura a un pubblico vastissimo (12+).

Il romanzo è disponibile in diversi store online; in ogni caso vi lascio il link del sito dedicato alla saga, dove potete trovare tutti gli indirizzi utili per comprarlo sui vari siti: http://www.sunrisesaga.com/

Spazio agli emergenti - segnalazione: "Leggende Oscure" di Giulia Cavalieri d'Oro

Buongiorno, lettori!
Questa mattina vi presento il romanzo d'esordio di una giovanissima scrittrice torinese che, grazie alla 0111 edizioni, ha pubblicato questo romanzo di stampo puramente fantasy. :)
Vi lascio alla scheda e alla trama del romanzo!

Titolo: Leggende Oscure
Autore: Giulia Cavalieri d'Oro
Editore: 0111 edizioni
Prezzo: 15,50 (cartaceo), 5,99 (ebook)
Data di pubblicazione: 28/05/2014

Trama: Layla, una giovane principessa cresciuta nell'agiatezza, riesce a scappare mentre il proprio regno e tutto ciò che le è familiare brucia fra le fiamme. Scappa, inseguita da alcuni briganti, che rinunciano però all'inseguimento dopo averla vista oltrepassare un alto e misterioso cancello. Oltre quel cancello vi è un regno che per la principessa rappresenta l'ignoto, dove esistono la magia e i draghi, streghe e morti che tornano in vita, sacerdotesse e gli affascinanti Cavalieri di Draghi, ai quali la giovane Layla sarà destinata a unirsi.

L'autrice: Giulia Cavalieri D'Oro è nata il 26 settembre 1992 a Torino, dove attualmente vive. Ha conseguito il diploma di maturità in tecniche agrarie. Fin dall'età di dieci anni si è dedicata alla lettura, prediligendo romanzi fantasy.

martedì 5 agosto 2014

Teaser Tuesday #42

Buon martedì, lettori! :)
Oggi è giorno di "Teaser Tuesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading.  
Di cosa si tratta?  Bisogna aprire una pagina a caso del libro che si sta leggendo e trascrivere un breve brano. Trovo che la rubrica sia molto simpatica, soprattutto perché spesso permette di farsi un'idea di un particolare libro o del modo di scrivere dell'autore.


Beech Gratton, il figlio del macellaio, ha appena ucciso una mucca e sta facendo colare il sangue in un secchio per me, quando apprendo la notizia. Ci troviamo nel cortile dietro la bottega del macellaio, il silenzio della nostra mancanza di conversazione è amplificato dall'eco dei nostri passi sul selciato. La giornata è splendida e fredda, e io sono irrequieto e sposto il peso da un piede all'altro. Le pietre sotto di me sono sconnesse, sollevate dalle radici di alberi che non esistono più, e macchiate di nero e marrone in tanti schizzi, pozzanghere e rivoletti.
«Beech, hai saputo? I cavalli sono arrivati» dice Thomas Gratton al figlio, facendo la sua comparsa sulla porta del negozio. Muove un passo verso il cortile, ma si ferma con il piede a mezz'aria quando mi vede. 

sabato 2 agosto 2014

Spazio agli emergenti - segnalazione: "Brucerà nella Luce" di Michela Bagini

Buongiorno, lettori!
Oggi vi presento il libro "Brucerà nella Luce", un romanzo urban fantasy che ha come protagoniste tre streghe. Personalmente non mi sembra di aver mai letto romanzi con delle streghe come personaggi principali, ragion per cui questo libro mi intriga molto. :) Per ora il romanzo è disponibile solo in formato cartaceo, ma a breve arriverà anche l'ebook.
Vi lascio alla scheda e alla trama del libro!

Titolo: Brucerà nella luce
Autore: Michela Bagini
Editore: 0111 edizioni
Prezzo: 16,00 euro
Data di pubblicazione: 25/06/2014

Trama: "Brucerà nella luce" è un romanzo urban fantasy ambientato nella fittizia Ragoon Island, isola al largo della costa del Maine. Tess, Robyn e Ruth sono tre amiche, legate da un filo indissolubile che rende il loro rapporto unico: sono tre streghe.
L'incontro con il fantasma di un'adolescente e la sua richiesta d'aiuto condurrà le loro vite in una spirale di magia, potere e rivelazioni sconcertanti. Tess, Robyn e Ruth saranno costrette ad affrontare un'oscura minaccia, imparando che la magia che scorre nelle loro vene non è nulla senza coraggio, lealtà e forza.

Allora, cosa ve ne pare? Se vi interessa, su questo sito potete ordinare il libro usufruendo anche di uno sconto! http://www.labandadelbook.it/shop/product.php?id_product=657

venerdì 1 agosto 2014

Recensione: "La Corona di Mezzanotte" di Sarah J. Maas

Titolo: La corona di mezzanotte
Autore: Sarah J. Maas
Editore: Mondadori
Prezzo: € 17,00
Data di pubblicazione: 10/06/2014

Trama: Celaena Sardothien, paladina del re, ha il compito di uccidere per conto del sovrano, ma la ragazza ha scelto di non portare a termine le missioni a lei affidate: a ognuna delle sue vittime ha dato la possibilità di fuggire e ne ha inscenato la morte. Ora però il suo inganno rischia di essere svelato, forse anche a causa degli antichissimi poteri magici di cui si serve il re, e che dovrebbero essere banditi da decenni. Contrastare questa oscura magia non è semplice, anche perché Celaena si ritrova contesa tra due amori, e non riesce a decidere a quale rinunciare.

Recensione: Circa un anno fa lessi "Il trono di ghiaccio", primo volume dell'omonima serie fantasy dell'autrice americana Sarah J. Maas, e non ero proprio riuscito a farmelo piacere. Probabilmente sono stata una delle poche voci fuori dal coro, perché in rete non facevo altro che imbattermi in pareri positivi. Poi, qualche mese fa, ho letto per pura curiosità i quattro racconti prequel che possono essere scaricati gratuitamente sui principali store online e, inaspettatamente, mi sono piaciuti tantissimo. Per cui "La corona di mezzanotte", secondo capitolo uscito in Italia di questa serie che vanta ben sei volumi, è stato per me una specie di prova del nove. Non sapevo se mi sarebbe piaciuto come i racconti o se, invece, avrebbe seguito le orme del precedente romanzo, che mi aveva piuttosto delusa.

"La corona di mezzanotte" riprende la storia di Celaena Sardothien da dove era stata interrotta alla fine del libro precedente ma, mentre ne "Il trono di ghiaccio" la trama era incentrata sul torneo e sull'immancabile triangolo amoroso, qui la faccenda si fa più complicata e pericolosa; in più ci sono un buon numero di sottotrame che si vanno ad intrecciare alla trama principale creando non pochi colpi di scena che mi hanno tenuta attaccata al libro.
Il romanzo è quindi molto più incentrato sull'azione e ha un ritmo narrativo più veloce rispetto al precedente. Anche i personaggi mi sono sembrati meglio delineati e, in qualche modo, più maturi.

In definitiva direi che "La corona di mezzanotte" ha ampiamente superato le mie aspettative, e ne sono davvero felice. Ora spero solo che il sequel non tardi ad arrivare, perché sono assolutamente curiosa di sapere cosa accadrà nel prossimo libro.

Voto: ★★★★☆