mercoledì 27 agosto 2014

TAG: Opposite Book Tag

Buongiorno, lettori :)
Di solito, anche se mi piace molto leggere i Tag sui blog che seguo, non li faccio perché sono una persona estremamente pigra! XD Questa volta, però, ho deciso di cimentarmi in questo simpatico Tag, trovato sul blog Libri di Cristallo di Ilenia.
Come suggerito dal titolo, il tag consiste nel trovare libri opposti fra loro.

Primo libro della tua collezione / Ultimo acquisto
 

"Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare" credo che sia il primo libro che io abbia mai letto, e mi ricordo che alla fine mi feci un pianto enorme! All'epoca avevo sei anni, ma forse, se lo rileggessi, piangerei di nuovo!
"L'epopea di Gilgamesh" l'ho comprata qualche giorno fa: l'avevo studiata alle superiori e mi era piaciuta tantissimo, per cui a breve la rileggerò.

Un libro economico / Un libro caro

 

Ho letto "L'arte della guerra" l'anno scorso perché mi incuriosiva, è molto particolare e probabilmente non sono riuscita ad apprezzare pienamente questo volume.
"La luce del Nord" è in assoluto il mio romanzo preferito, purtroppo io lo ho nella versione divisa in due parti, che mi sono costate in totale 29 euro. :-/

Protagonista maschile / Protagonista femminile

 

Per protagonista maschile ho scelto Joscelin Verreuil de "Il Dardo e la Rosa", fondamentalmente perché mi sono ricordata troppo tardi dell'esistenza di Tyrion Lannister. XD In ogni caso Joscelin è un bellissimo personaggio.
Auriane de "La luce del Nord" è la mia protagonista femminile preferita in assoluto, l'ho amata così come ho amato da morire quel romanzo. 

Un libro che hai letto velocemente / Un libro mattone

 

"Il dardo e la rosa" l'ho divorato, è uno dei miei romanzi preferiti e adoro tutta la saga di Terre d'Ange. Spero tanto che la Nord prima o poi riprenda la pubblicazione di questa serie!
"L'occhio del mondo" l'ho appena iniziato e non so quanto ci metterò a finirlo, perché lo trovo terribilmente pesante.

Un libro ambientato in Italia / Un libro internazionale

 

"La solitudine dei numeri primi" è il primo che mi è venuto in mente anche se, sinceramente, non mi è piaciuto più di tanto.
"La figlia della spada", ambientato a cavallo tra il Giappone moderno e quello medievale, l'ho appena terminato e mi è piaciuto un sacco!

Un libro sottile / Un libro spesso

 

Ho letto "Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde" circa dieci anni fa, e mi ricordo che mi era piaciuto molto. E' un romanzo molto breve ma d'effetto. :)
"I pilastri della terra" è un mattone molto spesso ma che, per fortuna, si legge velocemente e senza annoiarsi.

Un libro che ti ha reso felice / Un libro triste

 

"Red" di Kerstin Gier, così come tutta la "Trilogia delle Gemme", l'ho trovato molto carino e divertente.
"Mille splendidi soli" è un romanzo molto profondo e intenso e, alla fine, è riuscito anche a farmi scappare una lacrima.

Un libro troppo romantico / Un libro d'azione

 

Ho messo "Twilight" perché non so cosa mettere :D I romanzi a sfondo romantico li evito come la peste, proprio non mi piacciono!
"Il passaggio" è pieno di azione e di un sacco di altre cose, fa paura, mette ansia, e è bello. Leggetelo :D







12 commenti:

  1. La saga della Carey devo recuperarla.. mi ispira un sacco e ne sento sempre parlare bene!
    Anche I pilastri della terra vorrei leggerlo.
    Sono d'accordo per quanto riguarda la trilogia delle Gemme ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La saga della Carey devi leggerla assolutamente, sono sicurissima che ti piacerà! :)

      Elimina
  2. Questo tag è carinissimo :D
    L'Epopea di Gilgamesh lo adoro, e la versione Adelphi è fatta molto bene... nell'introduzione c'è anche la spiegazione della mitologia sumerica *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ho preso quell'edizione perché mi ricordavo che l'avevi letta anche tu :)

      Elimina
  3. La luce del nord non lo conoscevo, mi ispira tanto però... vado a cercare info (probabile che finisca dritto in wish xD). La serie della Carey la comincerò sicuramente, non vedo l'ora, mentre Il passaggio l'avevo cominciato ma abbandonato dopo poco :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La luce del nord secondo me è un libro bellissimo, peccato che sia poco conosciuto!
      Io invece "Il passaggio" l'ho adorato, è uno dei libri più belli che ho letto quest'anno XD

      Elimina
  4. ciao!! non sapevo avessi un blog!!!
    allora, povera me, se non ci fosse stevenson direi che non ho letto neppure uno di questi libri, sai? >_<

    quanti libri al mondo, una vita è insufficiente :D

    però il tag è troppo carino, vorrei farlo nel blog nei prox gg!!!

    ciao :)))

    RispondiElimina
  5. Questo tag l'ho fatto anche io! Molto carino :D
    Mi sono iscritta al tuo blog,se ti va passa nel mio!

    RispondiElimina
  6. Che bel tag!
    Devo farlo anche nel mio blog prima o poi :D.
    Io ho letto Red della ' Trilogia delle gemme' e devo ammettere che non mi è piaciuto molto. Spero di migliorare con 'Blue' che ho già acquistato, ma che per il momento ho lasciato da parte per dedicarmi ad altri libri :).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuta l'intera trilogia delle gemme: certo, non è un capolavoro, ma l'ho trovata leggera e divertente :)

      Elimina