lunedì 29 settembre 2014

Lucky

Buongiorno, lettori.
Vi chiedo scusa se in questi giorni sono stata assente dal mio e dai vostri blog, e vi chiedo scusa in anticipo perché questa settimana non ci sarò. Il fatto è che in questi giorni non ho molta voglia di scrivere recensioni, fare tag stupidi o dedicarmi a qualche teaser; non sono dell'umore adatto.
Il fatto è che sabato scorso è morto Lucky, il mio fratellino peloso. Lucky era un pastore tedesco e ormai era grande, aveva quattordici anni. Da circa tre anni, a causa della vecchiaia, era rimasto paralizzato e da un po' di tempo riusciva a muovere solo la testolina, eppure non aveva mai perso la sua allegria, la voglia di dare e ricevere affetto e il suo amore per la mortadella. :D Era dolcissimo, e mi sento terribilmente in colpa perché non l'ho saputo apprezzare appieno. Tante volte mi arrabbiavo con lui perché negli ultimi due anni non mi faceva mai chiudere occhio la notte, e la mattina andavo a lavoro che sembravo mezza morta. Mi arrabbiavo da morire per questo, lo sgridavo e non sapevo immedesimarmi in quello che provava lui, che essendo paralizzato aveva mille doloretti e aveva bisogno di tante attenzioni. Credo di averlo dato per scontato, e solo ora che non c'è più mi rendo conto di quanto fosse importante, di quanto vuoto ci sia adesso in questa casa e di quanto lui fosse insostituibile. Alcuni potrebbero pensare che tanto "era solo un cane", ma non è vero: era molto di più.
In questi giorni mi stanno tornando in mente tanti ricordi, penso a quando era più giovane e ancora camminava.
La mattina apriva sempre le porte delle nostre camere e veniva a svegliarci dandoci un bacio. Gli piaceva tantissimo la televisione, adorava le partite di calcio ma, se per sbaglio qualcuno girava su Rete 4 mentre c'era Walker Texas Ranger, lui si incavolava da morire perché odiava le scene di violenza!
Aveva una gran paura della pioggia e dei temporali, quando pioveva si nascondeva sempre sotto la mia scrivania e dovevo passare ore intere ad abbracciarlo perché era terrorizzato. Invece adorava la neve, quando nevicava impazziva dalla gioia. Si divertiva da morire a riempirsi la bocca di neve per poi sputarla, che buffo. :)
Ci sono tanti altri aneddoti e tanti altri ricordi, ma non finirei mai di scrivere. Mi piace ricordarlo così, quando ancora stava bene. Spero che adesso, nel Paradiso dei cani, lui possa di nuovo correre, giocare ed essere felice.


9 commenti:

  1. Un abbraccio da parte mia per la tua perdita!
    Nessuno è capace di donare amore come lo fa un cane...

    RispondiElimina
  2. Ammmore di cane lui! Posso capirti benissimo, ogni cucciolo peloso è un pezzo del nostro cuore e della nostra vita. Ma se esiste un Dio per noi, esiste anche per loro che se lo meritano pure di più!

    RispondiElimina
  3. Mi dispiace tantissimo per la tua perdita, e chi dice che "era solo un cane" evidentemente non ne ha mai avuto uno.

    RispondiElimina
  4. Il giorno in cui se ne é andata la mia Kim, mi si è spezzato qualcosa dentro... E capisco benissimo le sensazioni che provi, il timore di non aver giocato con lei abbastanza, di non averle dedicato più attenzioni quando ancora dipotevo farlo e, peggio ancora, il dolore di non aver potuto fare nulla per salvarla quando c'è stato l'incidente. Ma l'ho amata così tanto, e mi manca in un modo tale, ancora adesso. La porterò dentro per il resto della vita, Aenor, e credo che lo stesso sarà per te, con il tuo amico Lucky! Mi dispiace veramente tantissimo!

    RispondiElimina
  5. Non so che scrivere...Solo che mi dispiace tantissimo per la tua perdita, e in qualche modo ti posso capire, perchè io ho paura terribile di perdere la mia Azzurra, che è un gatto di già 12 anni. Non voglio pensarci.
    Ti mando un abbraccio grande! E un pensiero dolcissimo per Lucky <3

    RispondiElimina
  6. I cani, quasi sempre, sono migliori di molte persone!
    Ti abbraccio da lontano!

    RispondiElimina
  7. Ti mando un abbraccio grande, mi dispiace tantissimo!

    RispondiElimina
  8. Ho letto soltanto adesso e mi spiace tantissimo. Ti lascio un abbraccio fortissimo.

    RispondiElimina