giovedì 23 ottobre 2014

Recensione: "Trent'anni... e li dimostro" di Amabile Giusti

Titolo: Trent'anni... e li dimostro
Autore: Amabile Giusti
Editore: Mondadori
Prezzo: 14,00
Data di pubblicazione: 09/09/2014

Trama: Carlotta ha quasi trent’anni, e si considera una sfigata cronica: raggiunge il metro e sessanta solo con i tacchi a spillo, ha una famiglia decisamente folle e all’orizzonte non vede l’ombra di un fidanzato come si deve. Non solo: in un moto di entusiasmo si è appena licenziata dal suo noiosissimo posto fisso... ma ora, per arrivare a fine mese, è costretta ad affittare una stanza del suo appartamento. Luca, il nuovo inquilino, ha molti pro (è bellissimo; fa lo scrittore; è dannatamente simpatico) ma altrettanti contro: è disordinato, fuma troppo e ha il pessimo vizio di portarsi a casa le sue conquiste, una diversa ogni notte. Non lo ammetterebbe mai, ma quel maschietto predatore che tratta le donne come kleenex la sta facendo innamorare… In una girandola di eventi sempre più buffi, tra una tribù di parenti fuori controllo, un nuovo lavoro da inventare e molti incontri ravvicinati con Luca e le sue fidanzatine, Carlotta imparerà che è lei la prima a dover credere in se stessa: una donna vera, non giovanissima, non bellissima, ma piena di grinta, e capace di trovare il proprio posto nel mondo.

Recensione: Premessa: non capisco nulla di questo genere, e "Trent'anni... e li dimostro" è il primo romanzo rosa che leggo in assoluto, perciò prendete le mie parole con le pinze. :-)

Mi sono avvicinata a questo libro sia perché avevo voglia di leggere qualcosa di diverso dal solito e avevo un gran bisogno di qualcosa di leggero e divertente, sia perché questo romanzo ha fatto parlare di sé davvero tanto, essendo stato inizialmente autopubblicato per poi essere scoperto da un'importante agenzia letteraria e ripubblicato dalla Mondadori.
"Trent'anni... e li dimostro" racconta la storia di Carlotta, una ragazza come tante: è sulla soglia della trentina, senza uno straccio di lavoro né un compagno. Purtroppo per lei è follemente innamorata del suo coinquilino, un donnaiolo incallito e senza scrupoli.
Il romanzo è scritto con uno stile leggero e brioso, e devo dire che l'ho praticamente divorato, nonostante non sia il mio genere e di solito io non legga le storie d'amore con molto entusiasmo.
La cosa che mi è piaciuta di più è il fatto che il romanzo è narrato dal punto di vista di Carlotta, una ragazza decisamente auto-ironica, divertente e anche un bel po' sfortunata e goffa.
Come ho detto il romanzo si legge in brevissimo tempo grazie alla sua scorrevolezza e allo stile divertente, eppure alcune cose non mi sono andate del tutto giù.
Per prima cosa, sin dalle primissime righe si capisce perfettamente dove andrà a parare la storia, e questo secondo me ha un po' rovinato la resa generale del romanzo. Per carità, essendo una commedia romantica è normale che il libro finisca in una certa maniera, però avrei preferito avere, almeno per qualche capitolo, il "beneficio del dubbio". :)
Un'altra cosa che alla lunga mi ha un po' stancata è l'incredibile quantità di brutte figure che è in grado di fare la protagonista: ok, il libro è scritto con un tono leggero e divertente, ma credo che neanche Fantozzi sia mai riuscito a combinarne così tante: alla fine ho trovato questo "bisogno" di far fare brutte figure alla protagonista un po' troppo forzato.

In ogni caso il libro mi è piaciuto, nonostante di solito il genere rosa non mi attiri minimamente. Se avete voglia di una lettura leggera, questo è il romanzo che fa per voi!

Voto: ★★★☆☆

10 commenti:

  1. Si, in effetti si sa già come va a finire. Però mi ha fatto molto ridere! XD non mi sono piaciute alcune cose sul finale, però e' molto molto carino! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, infatti anche io l'ho trovato molto carino! ^^

      Elimina
  2. Questo libro mi sembra davvero simpatico! Magari un po' scontato, ci sta in questi casi. Però sono comunque curiosa di leggerlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è un pochino scontato... Ma come dici tu è anche molto simpatico! :)

      Elimina
  3. E' vero.. si capisce in breve tempo come la storia si potrà concludere ma, in effetti, è proprio una caratteristica di questo genere.. anch'io l'avevo letto molto velocemente e mi aveva fatto divertire molto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho letto in un giorno... è un romanzo molto leggero :)

      Elimina
  4. Beh, si in effetti si sa già che alla fine si mettono insieme, però quel che conta è il viaggio, come si dice XD Però sono contenta che ti sia piaciuto nonostante non fosse un genere che leggi di solito ^^ Io devo ancora leggerlo invece...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere cosa ne pensi, una volta che lo avrai letto! :)

      Elimina
  5. Io non sopporto quando la fine è scontata v.v

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche io, ma tutto sommato per questo genere ci può stare :)

      Elimina