giovedì 26 febbraio 2015

Recensione: "Il marchio dell'anima" di Tania Paxia

Titolo: Il marchio dell'anima (Evanescent: the rescuer of souls #1)
Autore: Tania Paxia
Editore: Autopubblicato
Prezzo: 2,99
Data di pubblicazione: 03/02/2015

Trama
Charon Tanxvilus Graham è una ragazza come tante, ma ha il fardello di essere nata con una particolare dote: l'evanescenza. 
Riesce a dissolversi nel nulla, come un fantasma, grazie ai suoi occhi infuocati. Ha ereditato il potere da sua madre Madge. Mentre suo padre Patrick, lo scrittore famoso per aver dato vita alla serie intitolata "I soccorritori di anime" è, come dire, 'normale'. 
Le persone nate con questo potere sono dette Caronti, poiché hanno il ruolo di traghettare le Anime nei diversi aldilà: esistono i traghettatori del Mondo Superiore e i traghettatori del Mondo Sotterraneo, al quale Charon appartiene. 
Ma qualcosa sta per cambiare. L'ordine gerarchico, infatti, si sta sgretolando a seguito di eventi mai accaduti in passato. Tutto comincia con la misteriosa scomparsa di Madge. Da quel momento la situazione non fa altro che peggiorare. 
E la sua amicizia con Jess Howard, il nuovo invadente vicino di casa 'normale', sarà fondamentale per riscrivere il destino di entrambi. 
La serie è ispirata al sesto libro dell'Eneide di Virgilio, rivisto in chiave moderna. 
Il secondo libro della trilogia è in fase di scrittura. 

Recensione
"Il marchio dell'anima" è il terzo romanzo pubblicato da Tania Paxia, blogger presso Nichilas ed Evelyn e il Diamante Guardiano, ma, purtroppo per me, è il primo che leggo di questa scrittrice. "Il marchio dell'anima" è il primo volume della serie "Evanescent: the rescuer of souls", ed è un romanzo di genere paranormal/young adult ma, a differenza di tanti titoli che infestano le librerie fisiche e virtuali, questo libro non tratta dei soliti vampiri/angeli/lupi mannari: Tania si è infatti ispirata all'Eneide di Virgilio, e il risultato è un romanzo davvero originale.
La protagonista, Charon, è una traghettatrice di anime: è infatti una Caronte del Mondo Sotterraneo, incaricata di trasportare le anime destinate all'inferno fino all'ingresso del girone al quale sono state assegnate. Il personaggio di Charon mi è piaciuto molto perché è forte e indipendente e, a differenza di tante altre protagoniste che infestano il genere, agisce sempre di testa sua (anche quando non dovrebbe :P).
Anche gli altri personaggi sono ben delineati e particolari: ho apprezzato molto Jess e Maude, ma il mio preferito è Pat, il padre di Charon: Pat è infatti un famoso scrittore di romanzi fantasy, e soprattutto una persona fuori dagli schemi.
Anche la storia mi è piaciuta molto, perché caratterizzata da un buon ritmo narrativo, privo di punti morti. In particolare ho apprezzato i capitoli finali, ricchi di colpi di scena.
L'unica piccola pecca del libro riguarda la classificazione iniziale dei Caronti del Mondo Superiore e di quello Inferiore: ci sono infatti parecchie tipologie di Caronti, e all'inizio non è facile distinguerle ma, andando avanti con la lettura, ci si fa l'abitudine e si impara a riconoscerle.
In definitiva consiglio la lettura di questo libro a chi ama il genere ma si è stufato dei soliti stereotipi: sono sicura del fatto che non rimarrete delusi!

Voto
★★★★☆

mercoledì 25 febbraio 2015

Www... Wednesday #20

Buondì, lettori!
Oggi è mercoledì, per cui è giorno di "Www Wednesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading, che consiste nel rispondere a queste tre domande:

- What are you currently reading (Cosa stai leggendo?)
- What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
- What do you think you'll read next? (Cosa hai intenzione di leggere dopo?)

What are you currently reading? 
(Cosa stai leggendo?)


Ho iniziato da pochissimo "La luna che uccide" di N.K. Jemsin. Non so ancora se mi piace oppure no, ma nutro una certa aspettativa riguardo questo libro, visto che ne ho sempre sentito parlare molto bene.

What did you recently finish reading?
(Cosa hai appena finito di leggere?)


Questa settimana ho letto "Gala Cox e il mistero dei viaggi nel tempo" di Raffaella Fenoglio. A breve cercherò di scrivere la recensione, ma per ora vi dico che mi è piaciuto davvero molto!

 What do you think you'll read next?
(Cosa hai intenzione di leggere dopo?)


Forse (ma solo forse) leggerò "Steelheart" di Brandon Sanderson. Ma solo forse. ;)

Quali sono le vostre letture? Fatemi sapere! :D

martedì 24 febbraio 2015

Teaser Tuesday #64

Buon martedì, lettori! :)
Oggi è giorno di "Teaser Tuesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading.  
Di cosa si tratta?  Bisogna aprire una pagina a caso del libro che si sta leggendo e trascrivere un breve brano. Trovo che la rubrica sia molto simpatica, soprattutto perché spesso permette di farsi un'idea di un particolare libro o del modo di scrivere dell'autore.


Nell'oscurità della veglia è morta un'anima. Però la sua carne è ancora affamata e selvaggiamente viva. 
Il compito del Raccoglitore non è di salvarla.

I barbari del Nord insegnarono ai propri figli che dovevano temere la Luna Sognante, e dissero loro che conduceva alla follia. Questa era una blasfemia perdonabile. Alcune notti, la strana luce della luna si riversava su tutta Gujaareh, formando vortici oleosi di ametista e acquamarina. Faceva sembrare soliti e belli i tuguri dei poveri; i percorsi pavimentati di semplice argilla brillavano come fossero argentati. Nascosto dalle strane ombre del chiaro di luna, un uomo poteva accovacciarsi sul davanzale adombrato di un edificio e sembrare soltanto una leggera scheggiatura del grigio marmo.
In questa terra, un uomo simile era un sacerdote intento a compiere il più sacro dei suoi doveri.
Qualcos'altro, oltre alle ombre, lo aiutava a rimanere invisibile. Il lungo addestramento ammorbidiva i suoi passi sulla pietra; i suoi piedi erano nudi sempre e comunque.
Nell'insieme indossava ben poco, confidando che la sua pelle scura avrebbe fatto sì che si mimetizzasse mentre avanzava guidato dai suoni della città.

Da "La luna che uccide" di N.K. Jemsin

lunedì 23 febbraio 2015

Segnalazione: La saga "R.I.G." di Liliana Marchesi

Buon pomeriggio, lettori!
Oggi vi presento una saga che ha già riscosso un buon successo su internet: si tratta di "R.I.G.", la saga distopica ideata dall'autrice Liliana Marchesi.
Per ora sono stati pubblicati soltanto i primi due volumi, "Radice" e "Impianto", ma presto vedranno la luce anche "Germoglio" e il prequel "La nascita degli Orfani".
Bene, vi lascio alla scheda dei due volumi già pubblicati! :)

Titolo: Radice
Autore: Liliana Marchesi
Editore: Autopubblicato
Prezzo: 2,99
Pagine: 340
Dove acquistarlo: Amazon / Kobo

Trama
Una Saga Distopica costruita sulla credenza secondo la quale l’uomo conosce e utilizza solamente una minima parte delle reali capacità del cervello. 
Una Saga in cui cuore e mente si scontreranno in uno scenario di disordini, passioni, complotti e atti estremi. 
Una storia che sconvolgerà le vostre menti! 

Un mondo perfetto in cui non vi è posto per la criminalità. 
Un Sistema impeccabile, il Mind, che ha saputo estirpare il marcio dalla società e donare a tutti una vita serena e tranquilla. 
Certo, le differenze fra classi sociali ci sono ancora, ma a tutti è stata data l’opportunità di vivere con dignità. 
Solo una piaga affligge l’umanità: le numerose ed inspiegabili morti neonatali alle quali nessuno sembra voler dare il giusto peso. Nessuno eccetto Kendall, che si ritroverà suo malgrado coinvolta nell’incredibile verità che si cela dietro a questi decessi. 
In una fredda notte di Brooklyn, la vita di Kendall Green verrà sconvolta da un incontro inaspettato che le rivelerà l’esistenza degli Orfani, una fazione segreta che è riuscita a sottrarsi al controllo del Mind e che farà di tutto per far crollare quest’impero di menzogne. 

"Ciò che ci rende unici è la libertà di essere noi stessi. 
Se ci tolgono questo... è come se ci condannassero a vivere nell'ombra della morte."

***

Titolo: Impianto
Autore: Liliana Marchesi
Editore: Autopubblicato
Prezzo: 2,99
Pagine: 320
Dove acquistarlo: Amazon / Kobo

Trama
Dopo essere stata strappata ad una vita che credeva sua, Kendall si è ritrovata immersa in un mondo completamente diverso da come le era apparso sino a quel momento. E proprio mentre era sul punto di scoprire l'origine del legame fra lei e Trevor, il leader degli Orfani, un susseguirsi di avvenimenti imprevedibili l'hanno costretta a separarsi da lui.
Kendall è ora nelle mani di Axel, che più di chiunque altro desidera riesumare i suoi ricordi perduti in modo tale da poter entrare in possesso dell'informazione che brama disperatamente.
Ma come la convincerà a collaborare?
Che effetto avrà l'innesto della Radice su di lei?
I giorni che trascorrerà nella sede del Mind comprometteranno l'opinione che si era fatta degli Orfani?
Oppure farà di tutto per trovare il modo di tornare al Mausoleo da Trevor?

L'autrice
Liliana Marchesi è nata nel 1983, è una giovane donna con tanti sogni nel cassetto e una gran voglia di realizzarli. Nella primavera della sua vita ha viaggiato per il mondo abbracciando diverse culture, alla ricerca di un posto con sopra inciso il proprio nome. Posto che, ironia della sorte, ha trovato esattamente nel luogo dal quale era partita, e dove vive tutt’ora con i suoi amori, il marito appassionato di motori, il figlioletto impavido amante della buona cucina, e la piccola Asia, detta Lady Fulmine per la velocità con la quale è venuta alla luce. Autrice di “Harmattan”, un Paranormal Romance autoconclusivo ambientato in una splendida quanto misteriosa Africa, della “Trilogia del Peccato”, un’audace rivisitazione contemporanea del mito del Peccato Originale, e di “Lacrime di Cera”, un Distopico autoconclusivo popolato da automi molto particolari. Tutti romanzi in cui amore, intrighi, suspense e colpi di scena la fanno da padroni! Attualmente Liliana sta lavorando a una Saga Distopica che trae ispirazione dalla credenza secondo la quale l’uomo conosce e utilizza solamente una minima parte delle reali capacità del cervello. I primi due volumi di questa Saga, “Radice” e “Impianto”, sono già stati pubblicati.Ma le sorprese non finiscono, infatti Liliana ha in serbo un altro romanzo Distopico autoconclusivo, che sconvolgerà ogni leggenda esistente riguardante le sirene.



venerdì 20 febbraio 2015

Recensione: "L'amore è come un pacco regalo" di Barbara Schaer

Titolo: L'amore è come un pacco regalo
Autore: Barbara Schaer
Editore: Autopubblicato
Prezzo: 0,99
Data di pubblicazione: 17/01/2015

Trama
Giada ha ventinove anni, lavora come grafica pubblicitaria in un ufficio sull'orlo del fallimento e l'unico sogno che coltiva da sempre è sposare l'uomo che ama e avere dei bambini. 
Tutti i suoi piani, però, falliscono quando il suo fidanzato la lascia all'improvviso. 
Tornata single dopo tanti anni deve decidere cosa fare della sua vita, e fra le sue liste di buoni propositi e i consigli non proprio convenzionali delle amiche e della madre incontra Sebastiano. 
Lui è il classico bello e dannato e non la considera minimamente. Lei è ben decisa a stargli lontana. Ma, complice una notte di follia di cui Giada non ricorda nulla, le loro strade collidono, si intrecciano, si complicano. 
Sebastiano accetta di aiutarla nel tentativo di riprendersi l'uomo che ama e nel frattempo le fa conoscere Michele che, gentile e ricchissimo, potrebbe rivelarsi proprio l'uomo giusto per lei. 
Protagonista di buffe peripezie che le danno una notorietà che decisamente non vuole, Giada dovrà capire cos'è che desidera davvero. Se aggrapparsi al passato, vivere la storia d'amore perfetta e tranquilla che farebbe felice sua madre, o abbandonarsi a quello che segretamente prova per l'uomo sbagliato. 

Dall'autrice di Alis Grave Nil e Onislayer, una nuova, imprevedibile, divertente e romantica storia d'amore.

Recensione
Conosco Barbara Schaer già da tempo grazie ai suoi precedenti lavori, gli urban fantasy "Onislayer" QUI la recensione) e "Alis Grave Nil" (QUI la recensione). Ho davvero apprezzato i suoi romanzi e, quando ho saputo che Barbara aveva pubblicato un nuovo libro, sono stata  curiosa di leggerlo sin da subito, anche perché stavolta l'autrice ha affrontato un genere del tutto nuovo: "L'amore è come un pacco regalo" è, infatti, un romanzo rosa (come si capisce benissimo dal titolo e dalla copertina).
Non amo particolarmente questo genere ma, conoscendo le altre opere dell'autrice e il loro valore, quando Barbara mi ha proposto di leggere "L'amore è come un pacco regalo" sono stata davvero felice di accettare: ero infatti molto curiosa di vedere come questa scrittrice se la sarebbe cavata in un ambito così diverso da quello a cui aveva abituato i suoi lettori.
La protagonista del romanzo è Giada, una ventinovenne come tante, che nella vita desidera l'amore e una famiglia. Ma quando Stefano, il suo fidanzato, le chiede una pausa di riflessione, tutte le sue speranze sembrano crollarle addosso.
La storia è molto carina ed è facile immedesimarsi nei personaggi, che sono ben costruiti. In particolare ho apprezzato molto la protagonista, che ho trovato ricca di sfaccettature.
Il ritmo della narrazione è incalzante e non è facile staccarsi dalle pagine. Nonostante questo genere di storie abbiano quasi sempre un finale molto prevedibile, ho comunque apprezzato anche il modo in cui finisce "L'amore è come un pacco regalo", e mi è anche un po' dispiaciuto separarmi dai personaggi.
In definitiva consiglio la lettura di questo libro: se amate i romanzi rosa vi piacerà sicuramente; e se, come me, non li amate... Probabilmente vi piacerà lo stesso. ;)

Voto
★★★★☆

mercoledì 18 febbraio 2015

Www... Wednesday #19

Buondì, lettori!
Oggi è mercoledì, per cui è giorno di "Www Wednesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading, che consiste nel rispondere a queste tre domande:

- What are you currently reading (Cosa stai leggendo?)
- What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
- What do you think you'll read next? (Cosa hai intenzione di leggere dopo?)

What are you currently reading? 
(Cosa stai leggendo?)


Ho iniziato da poco "Gala Cox - il mistero dei viaggi nel tempo" di Raffaella Fenoglio. Non ho letto moltissimo, però per ora mi piace e anche molto!

What did you recently finish reading?
(Cosa hai appena finito di leggere?)


Ho terminato la lettura de "Il marchio dell'anima" di Tania Paxia, e spero davvero che il seguito esca a breve: voglio sapere come continua questa storia, che consiglio a tutti gli amanti dell'urban fantasy/paranormal/young adult. u_u

 What do you think you'll read next?
(Cosa hai intenzione di leggere dopo?)


Probabilmente leggerò "La luna che uccide" di N.K. Jemisin: sento sempre parlare benissimo di questa scrittrice, per cui direi che è giunto il momento di leggere qualcosa di suo!

Quali sono le vostre letture? Fatemi sapere! :D

martedì 17 febbraio 2015

Teaser Tuesday #63

Buon martedì, lettori! :)
Oggi è giorno di "Teaser Tuesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading.  
Di cosa si tratta?  Bisogna aprire una pagina a caso del libro che si sta leggendo e trascrivere un breve brano. Trovo che la rubrica sia molto simpatica, soprattutto perché spesso permette di farsi un'idea di un particolare libro o del modo di scrivere dell'autore.


Lord Atticus Van de Brock stava fumando. L'odore di sigaro impregnava l'aria.
Non appena la mia testa spuntò all'interno della carrozza colsi un lampo di sorpresa sul suo viso.  Probabilmente credeva che il lacchè gli avrebbe riportato l'ennesima scusa da parte mia.
Come se nulla fosse mi fece un cenno del capo a mo' di saluto mi invitò ad accomodarmi. Spense il sigaro. Batté col bastone sul tetto della carrozza.
Partimmo.
I suoi occhi ridevano della mia stupidità e del fatto che avevo accettato il suo invito. Da sola. Neanche io ero più così sicura di aver fatto la scelta giusta. Quella sensazione mi riportò alla sera prima.. Quell'uomo mi ricordava sempre più un gatto che gioca col topo. Ma questa volta in trappola mi ci ero messa da sola.
Lord Van de Borck non mifece nessuna domanda fastidiosa. Era di buon umore. La mia dabbenaggine aveva certamente contribuito. Discusse del tempo e di altre sciocchezze. Era stato a Parigi, durante l'inverno. Parlò della torre Eiffel. A lui pareva una cosa orribile. Quella primavera sarebbe stata inaugurata. Sperava che la smontassero subito dopo l'Esposizione Universale.

Da "Gala Cox - il mistero dei viaggi nel tempo" di Raffaella Fenoglio

venerdì 13 febbraio 2015

Recensione: "L'erede della luce" di Luca Rossi

Titolo: L'erede della luce 
Autore: Luca Rossi
Serie: I rami del tempo #2
Editore: Autopubblicato
Prezzo: 0,99 (ebook) 10,09 (cartaceo)
Data di pubblicazione: 2014

Trama
Dopo essere tornata indietro nel tempo per salvare l’isola di Turios e ricucire il tessuto temporale, Lil, in fin di vita, viene curata nell’antico villaggio dei suoi avi, la cui ribellione scatena la pesante rappresaglia dell’esercito reale. Rimasta sola e separata dalla sacerdotessa Miril, sua guida e compagna, si trova di fronte a una scelta impossibile: rinunciare alla propria vita e a quella di tutti gli abitanti del suo mondo salvando i rivoltosi o assistere impassibile al loro sterminio. 

Intanto Miril è tenuta prigioniera nel Palazzo Reale dei nemici, dove tutti i suoi poteri sono inefficaci contro una magia ben più antica e potente della sua, e dove, per riguadagnarsi la libertà, dovrà superare una serie di prove mortali nelle quali il pericolo maggiore è rappresentato da se stessa. 

Nel futuro, la bellissima regicida Milia attende mestamente la sua esecuzione nel regno stravolto dai cambiamenti della regina Aleia, capace in poco tempo di ridare lustro e importanza al trono e conquistare il popolo. La nuova Isk, però, è minacciata dagli sconvolgimenti messi in moto dal mago Aldin, tanto da costringere la sovrana a guidare una pericolosa spedizione nel passato. 

Le modifiche temporali scatenano tuttavia degli effetti sempre diversi, portando Lil a spingersi ben oltre il limite nell’utilizzo dei suoi poteri magici, al punto da abusarne e attirare persino l’attenzione di chi detiene il potere assoluto sull’evoluzione dei pianeti. Nel nucleo centrale del governo della Federazione dei Mondi, il Presidente Molov non perde tempo a decretare la più grave delle punizioni per chi si è reso colpevole dell’uso di un potere che si credeva scomparso da millenni. 

Recensione
Ho atteso l'uscita de "L'erede della luce", secondo volume della serie "I rami del tempo" (QUI la mia recensione del primo volume), con una certa trepidazione. Il primo libro mi era infatti piaciuto molto, perché possedeva una trama originale e un ritmo narrativo davvero incalzante.

"L'erede della luce" riprende la storia da dove l'avevamo lasciata: Miril e Lil sono riuscite a viaggiare nel tempo e tornare nel passato per cercare di salvare il loro popolo, mentre il regno di Isk è in subbuglio per la morte del tiranno Beanor.
La prima cosa che ho notato leggendo questo nuovo volume della saga è la grande crescita dell'autore, la cui tecnica è molto migliorata, evolvendosi profondamente. Anche la storia prende delle pieghe del tutto diverse e assolutamente inaspettate, passando dal fantasy classico alla fantascienza. Devo dire che, nonostante questo cambiamento mi sia piaciuto, l'ho trovato un po' repentino. In ogni caso ho apprezzato molto il coraggio dimostrato dall'autore, che ha deciso di cambiare rotta in maniera così inaspettata e originale.

Voto
★★★★☆ 

mercoledì 11 febbraio 2015

Www... Wednesday #18

Buondì, lettori!
Oggi è mercoledì, per cui è giorno di "Www Wednesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading, che consiste nel rispondere a queste tre domande:

- What are you currently reading (Cosa stai leggendo?)
- What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
- What do you think you'll read next? (Cosa hai intenzione di leggere dopo?)


What are you currently reading? 
(Cosa stai leggendo?)


Al momento sto leggendo "Il marchio dell'anima" di Tania Paxia. Sto andando un po' a rilento a causa del mal di testa, e questa cosa mi infastidisce moltissimo perché lo voglio leggere! La storia è carinissima e sono davvero curiosa di sapere come andrà a finire!

What did you recently finish reading?
(Cosa hai appena finito di leggere?)


Ho finito da qualche giorno "L'amore è come un pacco regalo" di Barbara Schaer. L'ho trovato molto carino, e a breve cercherò di scrivere la recensione!

 What do you think you'll read next?
(Cosa hai intenzione di leggere dopo?)


Non ne sono ancora sicura, ma credo che leggerò "Gala Cox" di Raffaella Fenoglio: ce l'ho da un po' e mi ispira!

Quali sono le vostre letture? Fatemi sapere! :D

martedì 10 febbraio 2015

Teaser Tuesday #62

Buon martedì, lettori! :)
Oggi è giorno di "Teaser Tuesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading.  
Di cosa si tratta?  Bisogna aprire una pagina a caso del libro che si sta leggendo e trascrivere un breve brano. Trovo che la rubrica sia molto simpatica, soprattutto perché spesso permette di farsi un'idea di un particolare libro o del modo di scrivere dell'autore.


Mi trovavo in una grotta oscura, distesa di fianco, come mi ricordavo di essermi addormentata la sera prima, ma con una piccola differenza: mi trovavo su un gelido pavimento di pietra. C'era un odore di marcio, di animali putrefatti e un fetore di morte che mi bruciava i polmoni a ogni respiro. Avevo dolore ovunque e feci una fatica immane a tirarmi su, in modo da potermi sedere. Sbattei gli occhi più volte e li socchiusi per cercare di delineare qualche indizio che mi avrebbe aiutata a capire dove mi trovassi. Poi fui assalita da un'inquietudine improvvisa. I miei occhi. Non sentivo più calore. Si erano... spenti. Erano gelidi come la neve d'inverno, come non lo erano mai stati in vita mia. Mi tastai il volto per sentire se la temperatura corporea, che di solito in quella zona del viso era sempre molto elevata, ma venni in contatto con il gelo più totale.

Da "Il marchio dell'anima" di Tania Paxia

venerdì 6 febbraio 2015

Recensione: "Muses" di Francesco Falconi

Titolo: Muses
Autore: Francesco Falconi
Editore: Mondadori (Chrysalide)
Prezzo: 17,00
Data di pubblicazione: 11/05/2012

Trama:
Alice ha ucciso il suo ex ragazzo, ma non lo sa. Canta nel gruppo dei Blood Tears ma non conosce la natura del dono che ha ereditato dalla sua vera madre. E nemmeno la sua forza devastante, capace di manipolare il pensiero e di uccidere. Una società segreta vuole la sua morte e per farlo è pronta a compiere qualsiasi crimine. Questo perché Alice è una delle discendenti delle nove muse.

Recensione:
Era da tanto tempo che volevo leggere questo romanzo, anche perché di Falconi avevo letto soltanto due racconti brevi ("Halo" e "Anobium") e volevo approfondire questo autore.
"Muses" è un urban fantasy particolare, perché ai soliti elementi fantastici mescola una storia di violenze e abusi familiari a cui, sin da bambina, è stata sottoposta Alice, la protagonista del romanzo.
Eppure, nonostante queste premesse, per tutta la prima metà del romanzo non sono riuscita a farmi piacere la protagonista: Alice, piuttosto che cercare di rialzarsi, non fa altro che crogiolarsi nel dolore, autodistruggendosi in tutti i modi. Devo ammettere che, nonostante il romanzo fosse interessante sin dall'inizio, durante i primi capitoli ho faticato a farmi piacere "Muses" proprio a causa della sua protagonista. 
Un'altra cosa che non mi è piaciuta è la parte "musicale" del romanzo, perché ho avuto la sensazione che Falconi, per quanto bravo come autore, non capisca molto di musica a livello "tecnico" e di come funzionino, ad esempio, le band o la composizione dei brani. (C'è anche da dire che qui sono io a essere puntigliosa, perché ho studiato musica per diversi anni e ho suonato in svariate band.) 
A partire dalla seconda metà del romanzo, però, ho cominciato a cambiare idea su Alice, che cresce molto e impara finalmente a volersi bene.
La trama, che ho trovato molto carina, è supportata da uno stile di scrittura semplice e scorrevole e, per questo, molto buono.
In definitiva consiglio questo romanzo, e credo che cercherò di leggere a breve il seguito. :)

Voto:
★★★☆☆ e ½

mercoledì 4 febbraio 2015

Www... Wednesday #17

Buondì, lettori!
Oggi è mercoledì, per cui è giorno di "Www Wednesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading, che consiste nel rispondere a queste tre domande:

- What are you currently reading (Cosa stai leggendo?)
- What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
- What do you think you'll read next? (Cosa hai intenzione di leggere dopo?)


What are you currently reading? 
(Cosa stai leggendo?)


Al momento sto leggendo "L'amore è come un pacco regalo" di Barbara Schaer, che mi è stato gentilmente inviato dall'autrice. Sono circa a metà, e per ora lo trovo carinissimo!

What did you recently finish reading?
(Cosa hai appena finito di leggere?)




Questa settimana ho letto "L'erede della luce" di Luca Rossi e le raccolte di racconti "See who I am" di Silvia Castellano e "L'ultimo canto delle sirene".
"L'erede della luce" è il seguito de "I rami del tempo" (che ho recensito QUI). In questo secondo volume l'autore è cresciuto molto stilisticamente, ma la storia non mi ha del tutto convinta. "See who I am" e "L'ultimo canto delle sirene" contengono dei racconti molto carini!

 What do you think you'll read next?
(Cosa hai intenzione di leggere dopo?)


In realtà volevo iniziarlo oggi, ma non ho calcolato bene i tempi... >_< Finirò prima il libro di Barbara Schaer, e poi lo inizierò subito!

Quali sono le vostre letture? Fatemi sapere! :D

martedì 3 febbraio 2015

Teaser Tuesday #61

Buon martedì, lettori! :)
Oggi è giorno di "Teaser Tuesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading.  
Di cosa si tratta?  Bisogna aprire una pagina a caso del libro che si sta leggendo e trascrivere un breve brano. Trovo che la rubrica sia molto simpatica, soprattutto perché spesso permette di farsi un'idea di un particolare libro o del modo di scrivere dell'autore.


È Ilaria a salvarmi da questo pazzo deragliamento emotivo.
Piomba in camera mia con i suoi sessanta chili di muscoli ipertonici scolpiti da estenuanti sedute in palestra, il caschetto azzurro cielo che fa tanto moda e una mescolanza di così tante sfumature di rosa addosso da farmi pensare a una Barbie diventata improvvisamente daltonica.
Si ferma davanti a me e mi scruta con occhio critico. «Qualcosa mi dice che non l'hai presa affatto bene.»
«E tu cosa pensavi?» replico laconica, senza pretendere che capisca la spessa disperazione che mi annoda lo stomaco privandomi dell'appetito e, nei giorni futuri, anche dell'unica taglia di reggiseno che possiedo.
Perché è così che va sempre a finire, purtroppo, si dimagrisce ogni volta nel solo punto in cui non se ne ha il minimo bisogno.

Da "L'amore è come un pacco regalo" di Barbara Schaer

lunedì 2 febbraio 2015

Segnalazione: "Stoneland. I signori del vento e del fuoco" di Roberto Saguatti

Buondì, lettori! :)
Per iniziare la settimana vi segnalo un romanzo fantasy dell'autore Roberto Saguatti, che esordisce proprio con questo libro! "Stoneland" è un fantasy classico, in cui magia e avventura si mescolano come da tradizione.
Vi lascio alla scheda e alla trama del romanzo!

Titolo: Stoneland. I signori del vento e del fuoco
Autore: Roberto Saguatti
Editore: Echos Edizioni
Prezzo: 15,00
Anno di pubblicazione: 2014

Trama:
Le pietre del potere sono in grado di amplificare le capacità innate di ogni persona. Gerrit è un ragazzo come tanti altri ma, durante la prova per ricevere la sua prima pietra, compie un'impresa mai vista nella storia. Dall'altra parte del mondo, Val ha appena ottenuto la pietra del vento, quando qualcuno tenta di ucciderlo. Il Duras è in fermento, il malcontento si è diffuso fra il popolo. Il generale Askar, in segreto, fomenta i tumulti con l'intento di deporre il monarca. Entrambi i ragazzi, ignari dei recenti accadimenti, partono per il Duras alla ricerca della loro seconda pietra. Si troveranno coinvolti nello scoppio della rivolta, loro malgrado protagonisti di una straordinaria avventura: magia, amore e battaglie epiche, durante i quali gli eventi si rincorreranno frenetici, fino al sorprendente finale.

L'autore:

Saguatti Roberto nasce (1978), vive e lavora a San Giovanni in Persiceto (BO). Laureato in Scienze Motorie, nel tempo libero, rubato a moglie e figli, adora leggere, scrivere e aggiornare il suo piccolo sito di recensioni e interviste: www.animadidrago.it

STONELAND: I signori del vento e del fuoco è il suo romanzo d’esordio.

domenica 1 febbraio 2015

In my mailbox #4

Buondì, lettori! :)
Oggi, visto che inizia un nuovo mese, mi sembra il momento giusto per In my mailbox, rubrica mensile (dovrebbe essere settimanale, ma sorvoliamo XD) in cui vi mostro le mie nuove entrate libresche! Per fortuna durante il mese di Gennaio sono stata brava, ho evitato di spendere un patrimonio. u_u

"La chiave del caos" di Simona di Virgilio
Linee Infinite edizioni

Un viaggio attraverso una terra morente e desolata, una ragazza sbalzata in una selvaggia realtà “alternativa”: un posto in cui a volte il cielo sanguina, le rane piovono dalle nubi e i morti, anziché riposare in pace, preferiscono vagare a piede libero sulla terra. La quattordicenne Sara Lai non avrebbe mai immaginato di trovarsi a fare i conti con tutto questo. Ma, d’altro canto, non avrebbe mai nemmeno pensato di svegliarsi in una città diroccata, di salvare una giovane misteriosa dalle grinfie di un vecchio squilibrato, di spaccare la testa a uno zombie o di prendersi a male parole con un folletto... né di fronteggiare alcune fra le più inquietanti figure di cui la leggenda conservi memoria. Insieme a Rose, un’aspirante strega, e a Gurucleff, un piccolo kellosh verde dal temperamento irascibile, Sara prenderà parte a una febbrile corsa contro il tempo; mentre da qualche parte, nell’ombra, una sanguinaria entità solleverà il capo e si metterà in caccia... Molti mostri attenderanno impazienti lungo il cammino, ansiosi di poter stringere gli artigli intorno alla Chiave del Caos, il potente talismano in grado di sconvolgere le sorti dei mondi; e molti eroi saranno chiamati a scegliere da che parte schierarsi... L’ultima battaglia fra l’Ordine, l’Ombra e il Caos è cominciata!

"La strega di Skye" di Marta Savarino
Autopubblicato

"Mi chiamo Morag, ho diciassette anni e fossi nata in un'altra epoca a quest'ora probabilmente sarei già morta..." 

Morag è nata in Scozia, sull'Isola di Skye, dove vive con la sua famiglia. Sembra una ragazza come tante ma in realtà nasconde un segreto: come ogni donna primogenita della sua famiglia è una strega che discende direttamente dal Clan Mac Leod che ha regnato sull'isola per secoli. Arriva il momento in cui, come altre giovani streghe prima di lei, deve affrontare un'esperienza che la porta a viaggiare indietro nel tempo fino a giungere nel 1685 dove incontra Deirdre Mac Leod, strega dall'enorme potere e sua diretta antenata. Ma qualcosa per Morag non andrà per il verso giusto... 

"Vite in fumo" di Enrica Aragona e Luca Ducceschi
Nero Press Edizioni

Il commissario Moretti, durante l'indagine su un omicidio, si imbatte in una serie di indizi che porta, inesorabilmente, a persone che fanno parte della sua vita privata. Ma non tutti i pezzi del mosaico sono disposti nel giusto ordine e quella che, a un certo punto, si presenta come una terribile consapevolezza, sarà solo preludio a una più amara e sconvolgente verità.





"Nel profondo" di Giuliana Ricci
Dunwich Edizioni

Quali leggende o ignote realtà nasconde la profondità dell’oceano? I ruderi di una civiltà perduta, il canto di un’eterea creatura o forse solamente un miraggio?
Ario è un esploratore e un esperto di immersioni subacquee. Conosce bene il fascino e la pericolosità dei fondali ma neanche immagina quale abisso di segreti possa celare. Alcune foto lo hanno incuriosito. Ritraggono strutture di roccia tagliate con precisione e figure geometriche simili a costruzioni templari. Potrebbero essere formazioni naturali, i risultati di un’abile manipolazione grafica oppure i resti di una città sottomarina. Lui è intenzionato a svelare il mistero. Diverrà prigioniero di un richiamo irresistibile e testimone di un antico destino che lo porterà sulle tracce di un mondo sommerso.

"Muses" di Francesco Falconi
Mondadori Chrysalide

Quando scappa da Roma diretta a Londra, coperta di tatuaggi e piercing, Alice sente che la sua vita potrebbe cambiare per sempre. Ha appena scoperto di essere stata adottata, ma per lei questa notizia è quasi un sollievo. Cresciuta con un padre violento e una madre incapace di esprimere il proprio affetto, ora Alice deve scoprire le sue radici e l'eredità che le ha lasciato la sua vera famiglia. Decisa, risoluta, ribelle, è una violinista esperta ed è dotata di una voce straordinaria. Ed è proprio questa voce a guidarla verso la verità: le antiche nove Muse, le dee ispiratrici degli esseri umani, non si sono mai estinte. Camminano ancora tra noi. I loro poteri si sono evoluti. E Alice è una di loro. La più potente. La più indifesa. La più desiderata da chi vorrebbe sfruttarne gli sconfinati poteri per guidare gli uomini, forzarli se necessario, fino alle conseguenze più estreme. Ma un dono così può scatenare l'inferno. E sta per accadere.

"L'ultimo canto delle sirene" di Connie Furnari, Malia Delrai, Giulia Anna Gallo, Francesco Lacava, Davide Camparsi, Federica D'Ascani, Maria Benedetta Errigo, Cristiano Fighera
Dunwich Edizioni

Otto storie a tema paranormal romance sgorgano dagli oceani più profondi per narrarci le vicende delle splendide quanto misteriose creature del mare: le sirene. Ogni racconto è anche un omaggio alla figura femminile, colta nella sua più pura essenza, e rimanda ad antichi miti persi in un tempo senza nome. Racconti presenti: "Blue Heart" di Connie Furnari, "Earine, Venuta dagli Abissi" di Malia Delrai, "Figlie dell’Oceano" di Giulia Anna Gallo, "I Bastioni di San Giorgio" di Francesco Lacava, "Il Canto dell’Estate" di Davide Camparsi, "La Mia Sirena" di Federica D’Ascani, "Lei è Me" di Maria Benedetta Errigo, "Un Posto per Me sulla Terra" di Cristiano Fighera.