venerdì 6 febbraio 2015

Recensione: "Muses" di Francesco Falconi

Titolo: Muses
Autore: Francesco Falconi
Editore: Mondadori (Chrysalide)
Prezzo: 17,00
Data di pubblicazione: 11/05/2012

Trama:
Alice ha ucciso il suo ex ragazzo, ma non lo sa. Canta nel gruppo dei Blood Tears ma non conosce la natura del dono che ha ereditato dalla sua vera madre. E nemmeno la sua forza devastante, capace di manipolare il pensiero e di uccidere. Una società segreta vuole la sua morte e per farlo è pronta a compiere qualsiasi crimine. Questo perché Alice è una delle discendenti delle nove muse.

Recensione:
Era da tanto tempo che volevo leggere questo romanzo, anche perché di Falconi avevo letto soltanto due racconti brevi ("Halo" e "Anobium") e volevo approfondire questo autore.
"Muses" è un urban fantasy particolare, perché ai soliti elementi fantastici mescola una storia di violenze e abusi familiari a cui, sin da bambina, è stata sottoposta Alice, la protagonista del romanzo.
Eppure, nonostante queste premesse, per tutta la prima metà del romanzo non sono riuscita a farmi piacere la protagonista: Alice, piuttosto che cercare di rialzarsi, non fa altro che crogiolarsi nel dolore, autodistruggendosi in tutti i modi. Devo ammettere che, nonostante il romanzo fosse interessante sin dall'inizio, durante i primi capitoli ho faticato a farmi piacere "Muses" proprio a causa della sua protagonista. 
Un'altra cosa che non mi è piaciuta è la parte "musicale" del romanzo, perché ho avuto la sensazione che Falconi, per quanto bravo come autore, non capisca molto di musica a livello "tecnico" e di come funzionino, ad esempio, le band o la composizione dei brani. (C'è anche da dire che qui sono io a essere puntigliosa, perché ho studiato musica per diversi anni e ho suonato in svariate band.) 
A partire dalla seconda metà del romanzo, però, ho cominciato a cambiare idea su Alice, che cresce molto e impara finalmente a volersi bene.
La trama, che ho trovato molto carina, è supportata da uno stile di scrittura semplice e scorrevole e, per questo, molto buono.
In definitiva consiglio questo romanzo, e credo che cercherò di leggere a breve il seguito. :)

Voto:
★★★☆☆ e ½

6 commenti:

  1. Ce l'ho da tanto tempo, ma non ho ancora trovato l'ispirazione giusta per leggere questo romanzo.
    Alla fine del tuo racconto "I giardini di Asgard" nella tua biografia avevo letto qualcosa riguardo a una band! Non ci fare caso, i libri li leggo fino in fondo, dove c'è la pagina con il nome della tipografia che lo ha stampato (se è specificato) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha anche io leggo dalla prima all'ultima lettera! :) Sì, ho suonato in un po' di gruppi quando ero giovine XP e per questo sono un po' fissata! ^_^"

      Elimina
  2. Mmm, io su questa duologia cambio idea ogni volta, prima la volevo leggere, poi ni, poi boh u.u
    Diciamo che questa Alice mi ricorda un pò la protagonista di Gray, che non mi aveva convinto abbastanza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunque la storia non è affatto male. :) Credo che leggerò anche il seguito nonostante Alice sia un po' odiosa, secondo me!

      Elimina
  3. A me Alice non era dispiaciuta come protagonista :)
    Sono curiosa di sapere cosa ne penserai del seguito.. purtroppo a me era piaciuto un pò di meno rispetto a questo!

    RispondiElimina