martedì 28 luglio 2015

Teaser Tuesday #80

Buon martedì, lettori! :)
Oggi è giorno di "Teaser Tuesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading.  
Di cosa si tratta?  Bisogna aprire una pagina a caso del libro che si sta leggendo e trascrivere un breve brano. Trovo che la rubrica sia molto simpatica, soprattutto perché spesso permette di farsi un'idea di un particolare libro o del modo di scrivere dell'autore.


Quindi sospirai, poi commentai cautamente che forse volevano una mano con i cavalli e i cani. Veritas non andava da nessuna parte senza Leon, il suo cane da caccia. Soltanto due giorni prima mi aveva fatto i complimenti per come lo trattavo bene. Lo ripetei a Burrich, e fui soddisfatto nel vedere che il piccolo sotterfugio funzionava alla perfezione. Il sollievo invase il suo viso, poi l'orgoglio per avermi insegnato bene. Il discorso passò subito dalle buone maniere al modo corretto di occuparsi di un cane da caccia. Se le prediche sulle buone maniera mi avevano stancato, il ripasso dell'arte di trattare i cani fu quasi dolorosamente noioso. Quando mi congedò, corsi via con le ali ai piedi verso altre lezioni.
Trascorsi il resto della giornata in una nebbia distratta che spinse Poiana a minacciarmi una buona battuta se non prestavo attenzione a quello che facevo. Poi la donna scosse la testa, sospirò e mi disse di filare e tornare quando avevo di nuovo un cervello. Fui fin troppo felice di obbedire. Il pensiero di lasciare sul serio Castelcervo e mettermi in strada, viaggiare sino a Baia Ridente, era la sola cosa che riuscivo a far entrare nella mia mente.

Da "L'apprendista assassino" di Robin Hobb

6 commenti:

  1. Da questo trafiletto non riesco a capire se mi piace o no O.o A te sta piacendo?

    RispondiElimina
  2. Questa serie mi ispira.. ma sono ancora un pò indecisa!..aspetto di conoscere il tuo parere ^^

    RispondiElimina
  3. Robin Hobb, troppo brava! *____*
    Di suo ho letto la serie de "I mercanti dei Borgomago" (ho finito i primi due libri, a dire il vero) e la trovo eccezionale. Ha qualcosa di Martin, con un un pizzico di Sanderson e Marion Zimmer Bradley, più un ingrediente segreto squisitamente suo che rende il suo stile inimitabile.
    Spero che ti stia convincendo! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi sta piacendo molto! Hai ragione è un po' un mix tra la Zimmer Bradley e Martin!

      Elimina