venerdì 30 ottobre 2015

Recensione: "Un cuore per un cuore" di Ornella Calcagnile

Titolo: Un cuore per un cuore
Autore: Ornella Calcagnile
Editore: Dunwich Edizioni
Prezzo: 0,99
Data di pubblicazione: 11/10/2015

A Steamwood, nel piccolo regno di Enchanted Forest, Biancaneve e il suo principe hanno conseguito il tanto meritato lieto fine dando persino alla luce una bambina, riflesso della madre: Biancabrina. 
Una felicità raggiunta a discapito però della “povera” Grimilde che, sopravvissuta, si è nascosta nella cittadina di Steamgrow e ha ordito una tremenda vendetta a danno della figliastra, lanciando nel momento più opportuno una maledizione sul regno, un sortilegio a cui, per sua sfortuna, Biancabrina è riuscita a sottrarsi. 
Tra elementi della fiaba classica e quelli innovativi dello steampunk, una nuova improbabile principessa tenterà di riconquistare il regno che le spetta di diritto e apporre la parola fine sulla sua “nonnastra”. Nell’impresa non sarà sola, ma accompagnata dal fidato amico Dopey e i suoi mecha-nani. 
Biancabrina riuscirà a guadagnarsi il lieto fine e portare a compimento la sua vendetta o sarà ostacolata dalle creature di Steamwood e dal Narratante, sommo signore di quelle terre? 
Tra ferro e vapore, magie e pozioni, ottone e marchingegni, tutto ha inizio con… Once Upon a Steam. 

Steamwood non è un regno da favola. È immerso nel vapore e le sue esalazioni nascondono le stelle, lasciando intravedere nel cielo soltanto una cupa vastità illuminata da due lune gemelle. In un’ambientazione a tratti vittoriana e a tratti steampunk, si muovono i protagonisti delle novelle della serie, incontrandosi – e scontrandosi – sullo sfondo di un universo in bilico tra l’incanto e una minacciosa profezia circa l’arrivo della Stagione dell’Insomnia. Il Narratante, una figura misteriosa senza volto né voce, farà da collante alle varie storie, manifestandosi in modi sorprendenti. Ogni racconto è la rivisitazione di una fiaba classica, ben conosciuta dai lettori, ma che si rivelerà ai loro occhi con nuove sfumature.

"Un cuore per un cuore" è il primo racconto della serie "Once upon a steam" della Dunwich Edizioni. La serie prevede diversi racconti, scritti da vari autori, con un'ambientazione e una tematica comune: in ogni nuovo volume, infatti, ci sarà la rivisitazione in chiave steampunk di una favola classica.

Ad aprire le danze è Ornella Calcagnile, già autrice di novelle e romanzi fantasy e urban fantasy, che con "Un cuore per un cuore" ci racconta la storia di Biancabrina, figlia della più famosa  Biancaneve e del principe Florian. 
Biancabrina, però, è molto diversa dalla madre: a parte il candore della pelle in contrasto col nero dei capelli, da Biancaneve sembra non aver ereditato niente. Biancabrina non possiede la delicatezza, la dolcezza o l'ingenuità di Biancaneve: è un personaggio molto più forte, a tratti cocciuto. Il suo unico amico è Dompey, l'ultimo dei nani ad aver conservato delle caratteristiche umane. Tutti gli altri, infatti, col trascorrere del tempo sono stati trasformati in mecha-nani per poter continuare a lavorare nelle miniere.

Nonostante l'insoddisfazione di Biancabrina, la vita a Steamwood sembra scorrere tranquilla. Un giorno, però, si presenta alle porte del regno un emissario misterioso che grazie a un potente sortilegio sconvolgerà sia le sorti del regno che la vita della principessa Biancabrina.

La storia raccontata in "Un cuore per un cuore" mi è piaciuta molto sotto vari punti di vista.
L'ambientazione steampunk si sposa bene con i tratti più classici e fiabeschi della storia narrata, e in più la narrazione è molto veloce e ricca di avvenimenti, e non lascia spazio a momenti morti. Ho apprezzato soprattutto il finale, per nulla scontato.

Mi sarebbe piaciuto, invece, leggere un po' più introspezione dei personaggi, soprattutto della protagonista. Considerando però che si tratta di un racconto, direi che va bene anche così.

In definitiva vi consiglio di leggere questo racconto, soprattutto se amate i retelling. Si legge in poco tempo e riesce a tenere il lettore incollato alle pagine. :)

★★★★☆

6 commenti: