martedì 13 ottobre 2015

Teaser Tuesday #88

Buon martedì, lettori! :)
Oggi è giorno di "Teaser Tuesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading.  
Di cosa si tratta?  Bisogna aprire una pagina a caso del libro che si sta leggendo e trascrivere un breve brano. Trovo che la rubrica sia molto simpatica, soprattutto perché spesso permette di farsi un'idea di un particolare libro o del modo di scrivere dell'autore.


L'ampia poltrona vicino alla finestra pareva fare al caso mio, ma quando mi avvicinai per girarla verso la scrivania scoprii che era già occupata: un ragazzino con una gran massa di capelli neri se ne stava raggomitolato al suo interno, dormendo della grossa.
«Roger!» Il parroco, che era venuto in mio aiuto, rimase altrettanto sorpreso. Il ragazzo si svegliò di soprassalto e scattò in piedi, spalancando gli occhioni color muschio.
«Cosa ci facevi lì dentro, piccolo mascalzone?» lo sgridò affettuosamente il parroco. «Ti sei di nuovo addormentato sui tuoi giornaletti?» aggiunse raccogliendo un fascio di pagine dai vivaci colori e porgendole al bambino. «Adesso fila via, Roger, ché io ho da fare con questi signori. Anzi, aspetta un attimo, dimenticavo di presentarvi: Mrs. Randall, questo è mio figlio, Roger.»
Rimasi un po' sorpresa. Se esisteva uno scapolo tipico, quello era il Reverendo Wakefield, almeno in apparenza. Comunque presi la manina che il ragazzo mi porgeva e gliela strinsi con calore; dopo aver notato che era un po' appiccicosa, resistei all'impulso di pulirmi sulla gonna.
Il Reverendo Wakefield stette a guardarlo con affetto mentre trotterellava via verso la cucina.
«In realtà è il figlio di mia nipote», mi confidò. «Ma l'aereo che suo padre pilotava è stato abbattuto sopra la Manica, mentre sua madre è rimasta uccisa in un bombardamento, così l'ho preso con me.»
«Bel gesto da parte sua», mormorai, pensando a zio Lamb. Anche lui era morto in un bombardamento, mentre teneva una conferenza nell'auditorium del British Museum. Conoscendolo, credo che il suo ultimo pensiero sia stato di soddisfazione per il fatto che l'ala dedicata alle antichità persiane fosse scampata al disastro.

Da "La straniera" di Diana Gabaldon

5 commenti:

  1. aaaw!! lo stai leggendo!! *-* non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi (se la prima parte ti annoia... resisti!!! ❤)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non la sto trovando affatto noiosa *-* Però, se mi dici così, sono curiosissima di superarla per vedere cosa succede dopo XD

      Elimina
    2. Ahahah neanche io l'avevo trovata noiosa, ma avevo letto diverse recensioni in cui molti l'avevano percepita così... XD buona lettura!

      Elimina
  2. Non so se leggere prima il libro o guardare la serei XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho visto il primo episodio e mi era anche piaciuto, però ho preferito non farmi altri spoiler e iniziare a leggere il libro XD

      Elimina