lunedì 11 gennaio 2016

Segnalazione: "A.A.A. Cercasi marito a Las Vegas" di Fabiana Andreozzi e Sara Pratesi

Buongiorno, lettori! :) Oggi vi presento il nuovo romanzo di Fabiana Andreozzi e Sara Pratesi, nonché terzo volume della saga Love Match. Se non avete ancora letto i primi due volumi, non preoccupatevi: sono tutti stand-alone! ;)
Inoltre, volevo avvisarvi che solo per oggi tutti i romanzi della serie saranno in promozione a 99 centesimi!

Titolo: A.A.A. Cercasi marito a Las Vegas
Autore: Fabiana Andreozzi e Sara Pratesi
Editore: Autopubblicato
Prezzo: 2,49 (oggi in promozione a 0,99)
Pagine: 396
Data di pubblicazione: 11 gennaio 2016

Un fuoco da domare… e uno da appiccare.
Si sa, nell’amore tutto è lecito e quando Cristina si intestardisce su qualcosa, è impossibile farle cambiare idea. Frizzante, energica e anche un po’ folle, Cri ha un cuore grande e una sola persona a occuparlo: un aitante pompiere che arde nei suoi pensieri. 
Dalle punte da ballo alle scarpe da ginnastica, sulle note melodiose della musica classica fino all'Hip Hop, cercherà di arrivare al cuore di un uomo tanto sexy quanto irraggiungibile… o forse no? Magari una notte brava a Las Vegas potrebbe rivelarsi un’utile occasione per cominciare a costruire ciò che brama. Tra tafferugli familiari, sorprese e tanta energia, Cristina comincerà la scalata per il suo futuro e lei sì che ha le idee chiare. Lui? Lui forse sfugge ma chissà che alla fine, nella città dei colori e delle notti da leoni, non incappi in qualche casino che potrebbe incastrarlo nel grande gioco dell’amore.

Assaporo il suo respiro e lui il mio. Già così il sangue mi va al cervello e mille brividi si impossessano di me e non mi ha neppure toccato, baciato. Morirò quando lo farà, lo sento. Le sue mani grandi mi stringono i fianchi con decisione facendomi tremare.
«No, ti voglio perfettamente vivo e attivo» gli sussurro avvicinandomi ancora di un passo, labbra contro labbra, aspettando chi di noi due sarà il primo a cedere. Mi tira a sé, stretta nel suo abbraccio caldo e protettivo e ora so che potrei anche morirci felice fra queste braccia… ma non mi basta, voglio di più, tanto di più. Voglio tutto quello che in questi mesi ho solo sognato. Voglio verificare che la fantasia sbiadisca in confronto alla realtà di questa solida stretta che mi fa vibrare piena di aspettative. 
Lo penso e lo faccio, non volendo aspettare oltre. Scosto questo piumone con le mani e mi piazzo seduta a cavalcioni su di lui mentre lo vedo trattenere il respiro a fatica.
«Cristina» mugugna di nuovo. «Che combini?»
«Sono un diavoletto, te lo ricordi?» Gli regalo il sorriso più seducente e malizioso del mio repertorio mentre lui irrequieto sotto al mio sedere, cerca di scostarsi. «È una follia…» insiste chiudendo gli occhi come se non volesse più vedermi per non desiderarmi.

Non gli rispondo più a parole, cerco le sue labbra, di nuovo prendendo l’iniziativa. Non voglio che Marc si ritragga ora. Ci voglio così, insieme, uniti, nel regalo più bello che questo Natale potrebbe donarmi. E lui non si fa attendere, le sue labbra si schiudono e la sua lingua, avida e bramosa, cerca e si intreccia alla mia. Le sue mani tornano a stringersi sui fianchi attirandomi meglio contro di lui, sul suo bacino teso. Sono tutta un brivido. Tutte le fantasie che ho immaginato, in questi mesi, sono scadenti a confronto con la realtà di questo bacio che mi sta mandando in cortocircuito il cervello. Non ho più aria nei polmoni ma non ho tempo neppure di riprendere fiato poiché il suo bacio mi sta divorando la bocca, le labbra.

Nessun commento:

Posta un commento