venerdì 5 febbraio 2016

Recensione: "Favola di una falena" di Alessio Del Debbio

Titolo: Favola di una falena
Autore: Alessio del Debbio
Editore: Panesi Edizioni
Prezzo: 2,99
Data di pubblicazione: 11 Gennaio 2016

Viareggio, settembre 2001. Sta per finire l'estate dopo la maturità: tempo di prendere decisioni importanti. Su questa premessa iniziano le avventure del turbolento Jonathan, della timida Francesca, della sognatrice Veronica e del rigoroso Leonardo, un viaggio nell'amicizia e nell'amore, una favola moderna di eroi coraggiosi che sopravvivono alla quotidianità aiutandosi l'un l'altro e credendo nei propri sogni. Falene in cerca di luce, destinate a non trovare mai riposo. 

Tutto il resto non conta, tutto il resto si ferma alle porte della nostra amicizia.

Dopo la maturità, Jonathan e i suoi amici devono prendere importanti decisioni sul proprio futuro. Jonathan rinuncia a studiare, tuffandosi nel lavoro a tempo pieno, aiutando il cugino nella sua agenzia pubblicitaria, e cercando di recuperare la sua amicizia con Leo, incrinata da una ragazza che si era messa tra loro. Leonardo si iscrive a Medicina ma deve barcamenarsi tra le lezioni, lo studio e il prendersi cura della madre, psicologicamente instabile, e della sorella più piccola, che continua a sognare una famiglia unita, anche con il padre da cui si sono allontanati quando hanno lasciato Milano. Veronica sorprende gli amici, decidendo di iscriversi al Dams e andando a vivere a Bologna con il suo nuovo ragazzo, scardinando gli equilibri del gruppo. Francesca infine si iscrive a Lettere, sua grande passione, continuando a scrivere in un diario le avventure dei suoi amici, con l’idea un giorno di farne un libro, e faticando nel liberarsi del fantasma del suo defunto ex ragazzo che da sempre la ostacola nei suoi rapporti con il sesso maschile. 
Su queste premesse iniziano le avventure di Jonathan e dei suoi amici, in quel periodo di passaggio che è la fine dell’adolescenza e l’inizio dell’età adulta. Un periodo in cui i sentimenti appaiono amplificati, a volte confusi, di certo molto intensi. Lo sa bene Veronica che lotta per inseguire un sogno e fuggire alla maledizione di Cenerentola, oppressa da una famiglia di “matrigne”. Da bruco diventerà una falena, sbattendo le ali in cerca della sua fiamma vitale.

"Favola di una falena" è il primo romanzo che mi capita di leggere di Alessio Del Debbio, autore che si divide tra fantasy e opere, come in questo caso, più tendenti verso la narrativa realistica.
Il romanzo, per quello che ho capito, è il seguito di "Anime Contro." Nonostante io non l'abbia letto, non ho avuto nessuna difficoltà a seguire le vicende narrate in "Favola di una falena", in quanto durante la lettura ci sono molte citazioni del precedente romanzo, che mi hanno aiutata a non perdermi nessuna parte dell'intreccio.
La storia viene raccontata attraverso il punto di vista di diversi protagonisti: Jonathan, un ragazzo che a prima vista potrebbe apparire superficiale ma che in realtà ha un cuore d'oro; Francesca, un'aspirante scrittrice insicura e ferita dal passato; Leonardo, cresciuto troppo in fretta per prendersi cura della madre e di Luna, sua sorella, anche lei più matura della sua età. Poi ci sono Laura e Federico, che ho visto come personaggi di contorno, e Veronica, la "falena" del romanzo, una ragazza che è ancora in cerca del suo futuro.
La vera protagonista del romanzo è, però, l'amicizia in tutte le sue forme.
Tutti i personaggi sono legati in un modo o nell'altro: sono tutti amici, e le loro storie di amicizia e amore finiscono per intrecciarsi irrimediabilmente.
Nel romanzo vengono affrontate diverse tematiche, sia "leggere" come appunto possono essere l'amicizia e l'amore, sia più pesanti e importanti come l'abbandono, la malattia o la morte delle persone amate.
Non sono una grande fan di questo genere letterario e non posso quindi fare un paragone con altri romanzi, in quanto ho letto davvero pochissimi New Adult, però il romanzo di Alessio Del Debbio mi è piaciuto. Ho apprezzato l'ambientazione tutta italiana, e ho apprezzato soprattutto i personaggi, ognuno dei quali è mosso da sentimenti e aspettative differenti. L'intreccio è ben costruito e non annoia il lettore, anche perché nel corso della storia ci sono tantissimi avvenimenti che non lasciano spazio a momenti morti.
Sono convinta che chi ama questo tipo di letture apprezzerà "Favola di una falena".

★★★☆ 

2 commenti: