martedì 21 giugno 2016

Teaser Tuesday #110

Buon martedì, lettori! :)
Oggi è giorno di "Teaser Tuesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading. 
Di cosa si tratta?  Bisogna aprire una pagina a caso del libro che si sta leggendo e trascrivere un breve brano. Trovo che la rubrica sia molto simpatica, soprattutto perché spesso permette di farsi un'idea di un particolare libro o del modo di scrivere dell'autore.


Me lo aspettavo, eppure fu talmente rapido che lo schivai per un soffio. Mi gettai di lato, lui rotolò a terra dove un istante prima c'ero io, si rialzò con lo stesso movimento e mi volò di nuovo addosso. Stavolta lo evitai per pura fortuna: il pugno diretto al mio torace si schiantò sul muro e... lo frantumò.
Barcollai, stentando a credere ai miei occhi. La mano dell'essere era penetrata nel muro fino al polso, schizzando schegge di pietra tutt'intorno, e lui non aveva nemmeno sobbalzato.
Esitai un attimo di troppo: l'essere roteò su se stesso e mi sferrò un calcio allo stomaco, mandandomi a rotolare sul pavimento. Rimasi a pancia in su a boccheggiare, incapace di raddrizzarmi, e quando lui mi si avventò sopra non potei far altro che rotolare ancora.
Una pioggia di pugni sovrumani si schiantò sul lastricato sollevando nubi di schegge. Riuscii a schivare i primi, ma l'ultimo si abbatté sulla mia spalla sinistra e fu come venir centrati da un martello da guerra. Urlai, e sentii il mio urlo echeggiare tra i merli.
Da terra menai un colpo con il coltello, goffo e violento, e mi meravigliai io stesso di sentirlo andare a segno. Poi capii che l'essere non si era nemmeno preso la briga di evitarlo.

Da "Di metallo e stelle - L'apprendista di Leonardo" di Luca Tarenzi

Nessun commento:

Posta un commento