venerdì 15 luglio 2016

Recensione: "Di Metallo e Stelle - L'apprendista di Leonardo" di Luca Tarenzi

Titolo: Di Metallo e Stelle - L'apprendista di Leonardo
Autore: Luca Tarenzi
Editore: Gainsworth Publishing
Prezzo: 3,99 (ebook); 17,00 (cartaceo)
Data di pubblicazione: 12 Maggio 2016

Milano, 1499.
Il Castello Sforzesco è sotto assedio, fuori dall'esercito francese e dentro da un assassino che nessuno può vedere o fermare.
La tranquilla esistenza di Giacomo, giovane apprendista di Leonardo da Vinci, viene all'improvviso sconvolta dai segreti blasfemi del suo maestro, che riportano alla luce enigmi, misteri alchemici, veleni e, soprattutto, presenze mostruose.
Salvare la sua amata Cecilia dalle grinfie del Duca di Milano si trasforma in un'impresa quasi possibile di fronte alla folle missione che il caso pare avergli affidato: fermare una creatura che non dovrebbe esistere fuori dagli incubi, ma che sembra ben intenzionata a togliergli tutto ciò che ha importanza nella sua vita.

Se seguite il blog, sicuramente saprete che ho un debole per i romanzi di Luca Tarenzi, che è uno dei miei autori preferiti.
Sin dal momento in cui ho scoperto che "Di Metallo e Stelle" sarebbe stato pubblicato, non ho fatto altro che contare i giorni che mi separavano dal momento in cui lo avrei potuto leggere.

Anche in questo romanzo, così come nella maggior parte dei libri di Tarenzi, la storia è ambientata a Milano. Questa volta, però, l'autore ci porta all'interno del Castello Sforzesco durante il Rinascimento: siamo nel 1499, a pochi giorni di distanza dall'assedio francese. L'ambientazione storica e le descrizioni sono a dir poco stupende; evocative ma allo stesso tempo semplici e coincise. Avevo già letto un romanzo di Tarenzi con ambientazione storica ("Demon Hunter Severian - La signora dei cancelli della notte", pubblicato sotto pseudonimo e ambientato nella Milano del tardo Impero Romano), ed ero sicura che anche questa volta l'autore non mi avrebbe delusa.

Protagonista del romanzo è Giacomo, apprendista di Leonardo da Vinci, che si vede suo malgrado invischiato nelle indagini riguardanti dei misteriosi omicidi all'interno delle mura del Castello Sforzesco. 
E chi è la creatura  fortissima,  sfuggente e dotata di spaventosi occhi dorati che si aggira di notte?
Il protagonista mi è piaciuto tantissimo, così come ho apprezzato i due comprimari: la figura di Leonardo è usata davvero bene, e le sue invenzioni, vere o fittizie, hanno un ruolo fondamentale all'interno della trama. Anche Cecilia, la famosa Dama con l'ermellino risulta credibile. Tutti i personaggi, anche quelli secondari, sono tridimensionali e non semplici marionette.

La storia si mescola alla leggenda, alla magia e all'alchimia, e quello che ne viene fuori è un romanzo appassionante, scritto in modo da non lasciar respirare il lettore. L'ho letteralmente divorato. Amo tutte le storie uscite dalla penna di questo scrittore, ma forse "Di Metallo e Stelle" è quello che mi è piaciuto di più (difficile scegliere con sicurezza. XD).
Non posso fare altro che consigliarvi questo romanzo, sono sicura che lo adorerete!


★★★★★

5 commenti:

  1. Interessante! Che sia la volta buona, per cominciare a leggere qualcosa di Tarenzi? *_____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sophie, devi leggerlo! Conoscendo i tuoi gusti sono sicura che ti conquisterà! ;)

      Elimina
  2. Bellissimo! Finalmente l'ho letto, divorato in due giorni! :) Appassionante e istruttivo!

    RispondiElimina