venerdì 25 novembre 2016

Recensione: "Incantesimo" di Rachel Hawkins

Titolo: Incantesimo
Autore: Rachel Hawkins
Editore: Newton Compton
Prezzo: 9,90
Data di pubblicazione: 02/04/2015

Sophie Mercer è una ragazza di sedici anni molto particolare. Da tre anni, infatti, ha scoperto di essere una strega: un potere che ha ereditato dal padre e dalla nonna, ma che non sa ancora gestire. Dopo che il suo primo incantesimo durante il ballo scolastico ha causato dei danni e portato grande scompiglio, la madre ha deciso di spedirla alla Hecate Hall, una scuola per ragazzi “speciali”, i Prodigium, dove eccentrici insegnanti faranno in modo che gli adolescenti imparino a usare i poteri con discrezione e soprattutto lontano dagli occhi dei normali, che potrebbero far loro del male. I suoi compagni sono dei tipi strani: mutaforma, streghe, fate, licantropi e vampiri. Per Sophie è difficile ambientarsi: le altre streghe come lei sono superficiali e viziate, se non crudeli e ambiziose, poi si prende una cotta per un giovane stregone irraggiungibile, mentre un fantasma la perseguita e la sua nuova compagna di stanza è la ragazza più odiata e temuta di tutta la scuola. Come se non bastasse, una misteriosa creatura sta attaccando gli studenti, lasciando due piccoli fori sul collo delle sue vittime, e la prima a essere sospettata è ovviamente la sua amica Jenna. Ma per Sophie le minacce non sono finite: scoprirà ben presto che un’organizzazione segreta e potentissima, L’Occhio di Dio, presente ovunque, vuole eliminare dalla faccia della terra tutti i Prodigium, mentre il Consiglio la sorveglia. Forse perché lei è la prima della lista? O forse perché ha dei poteri di cui non si rende conto?

Vi dico la verità: se non fosse stato per la recensione di Sophie del blog Laumes' Journey, non avrei mai dato nemmeno una possibilità a questo romanzo. Mi sembrava davvero scontato, e avevo anche paura che fosse una copia di Twilight in versione stregonesca.
Però, grazie alle parole di Sophie, ho deciso comunque di dargli una possibilità.

Il romanzo parla di Sophie Mercer, una giovane strega appena sedicenne che, a causa di un incantesimo andato davvero male, viene spedita alla Hex Hall, una scuola in cui streghe, mutaforma, fate, licantropi e vampiri vengono istruiti su come usare i loro poteri lontano dagli occhi delle persone normali, che potrebbero non accettarli o, addirittura, far loro del male. Qui Sophie incontrerà Jenna, una eccentrica ragazza vampiro con la fissazione per il rosa, e Archer, un affascinante stregone per il quale si prenderà una cotta. In più, dovrà risolvere il mistero dell'aggressione di alcune ragazze, per poter proteggere Jenna.

Non ci si deve aspettare niente di particolarmente innovativo o profondo dalla lettura di questo romanzo, che ha una trama piuttosto semplice e che, per ovvie ragioni, mi è sembrato una versione semplificata di Harry Potter. Nonostante ciò, la lettura di "Incantesimo" mi ha davvero divertita: lo stile è molto scorrevole, la storia è incalzante e non ha punti morti, e la protagonista, con le sue battute sarcastiche, è riuscita a farmi sorridere in più di un'occasione.

Spero di leggere a breve anche i seguenti volumi della serie, e vi consiglio di gettarvi tra le pagine di "Incantesimo" se avete voglia di una lettura leggera, divertente e spensierata.

★★★★☆

4 commenti:

  1. Nonostante le recensioni positive questo romanzo continua ad ispirarmi molto poco. Mi sa che sarà uno di quello che conscerò solo tramite terzi XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io non gli avrei dato un soldo di fiducia, e invece si è rivelato molto carino! ^^ Secondo me dovresti provare :)

      Elimina
  2. Mi hanno regalato questo libro due anni fa per il compleanno e non lo ho ancora letto. Non so di preciso perché x.x

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima o poi arriverà il suo momento XD

      Elimina