venerdì 9 dicembre 2016

Recensione: "Dream On" di Tania Paxia

Titolo: Dream On
Autore: Tania Paxia
Editore: Autopubblicato
Prezzo: 1,20
Data di pubblicazione: 16 Novembre 2016

E se l'inconscio si fondesse con la realtà?

«I sogni sono labili e leggeri. Si dissipano in un soffio, senza neanche dare il tempo di rendersene conto.»

Lo sa bene Thea Palmer, psicologa specializzata in psicoanalisi e nell'interpretazione dei sogni. Soprattutto da quando un suo paziente, Paul Kusac, dice di vedere in sogno una San Francisco distrutta abitata da persone rifugiate nei sotterranei o all'interno dei grattacieli per sfuggire alle guardie in ricognizione. Quello che Kusac dice di vedere in sogno è un mondo parallelo, governato da Hypnos, il Dio del Sonno. Thea cerca di convincerlo in tutti i modi che quel mondo da lui descritto (seppur nei minimi particolari) è soltanto un sogno ricorrente che rispecchia l'animo irrequieto dell'uomo. Ma Kusac, durante una seduta, le rivela qualcosa sulla sua vita privata: qualche particolare riguardante la sua adolescenza burrascosa e sulla morte prematura del suo fidanzato Adam. Da quel giorno, Thea, viene tormentata da continue visioni sul suo ex fidanzato morto. In più, altri pazienti sembrano sognare quella città devastata e ricevere dei messaggi in codice da parte di un certo Flynn. Quando anche la sua quasi-sorella minore ha gli stessi disturbi, le sue certezze cominciano a vacillare, pensando addirittura di essere nel bel mezzo di un esaurimento nervoso. La sparizione del suo collega e fidanzato Blake, durante un week-end romantico, non può far altro che peggiorare la situazione. Ma ciò che scoprirà dopo, forse, potrà aiutarla a salvare Blake dalle grinfie di Hypnos e dai suoi subdoli piani. 

Questo romanzo è nato dalla storia scritta da Meggie Clarke in "Sono io Taylor Jordan!"

Se seguite il blog da un po', di sicuro vi sarete accorti che ho letto quasi tutti i romanzi pubblicati da Tania Paxia del blog Nicholas ed Evelyn e il Diamante Guardiano. Tania si è cimentata in tanti generi diversi nel corso del tempo, passando dal fantasy al thriller, fino ad approdare al rosa.
"Dream On", seppur mantenendo delle influenze romance, potrebbe rappresentare un po' un ritorno alle origini, perché si tratta principalmente di un fantasy.

La protagonista del romanzo è Thea, una giovane psicoanalista che, dopo un passato doloroso e burrascoso, ha finalmente trovato il suo equilibrio accanto a Blake.
Thea infatti, dopo essere stata abbandonata appena in fasce, ha vissuto una vita da vagabonda insieme ad Adam, finché questi non è morto in un agguato.

Nonostante siano passati molti anni, Thea continua a essere tormentata dalle visioni del suo ex fidanzato. In più Paul Kusac, uno dei suoi pazienti, sostiene di vedere in sogno una San Francisco distrutta. Tutto si complica quando anche la sorellastra di Thea, Fern, comincia ad avere le stesse visioni...

Devo dire che ho trovato "Dream On" molto originale, perché tutto si basa sull'interpretazione dei sogni di Freud. Non è il solito romanzo fantasy, proprio perché alla parte fantastica "Dream On" unisce la psicologia.
Come sempre lo stile di Tania Paxia è fresco, semplice e scorrevole, e i suoi personaggi sono ben delineati. Oltre a Thea, mi sono piaciuti moltissimo anche Fern e Phil.
"Dream On" è un romanzo molto piacevole da leggere, e ho apprezzato soprattutto la prima metà del libro, in cui il mistero non è stato ancora svelato.
Complimenti a Tania!

★★★★☆

4 commenti:

  1. Grazie ♥ Mi hai sopportato anche con questo libro ahahahhah XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha macché! Sono sempre felice di leggere i tuoi romanzi *-*

      Elimina
  2. Lo so che lo dico ogni volta, ma devo veramente leggere Tania prima di subito! *w* Questo mi ispira veramente tanto perché ho una piccola ossessione per qualsiasi cosa includa l'interpretazione dei sogni di Freud... non vedo l'ora di leggerlo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi leggere qualcosa di Tania, Rosa! Ha tantissima inventiva!

      Elimina