mercoledì 31 ottobre 2018

Www... Wednesday #118


Buongiorno lettori!
Oggi è mercoledì, per cui è giorno di "Www Wednesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading, che consiste nel rispondere a queste tre domande:

- What are you currently reading (Cosa stai leggendo?)
- What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
- What do you think you'll read next? (Cosa hai intenzione di leggere dopo?)

What are you currently reading? 
(Cosa stai leggendo?)


Venerdì ho iniziato "Viking. Le ossa di Ardal" di Linnea Hartsuyker, ma per ora ho avuto il tempo di leggere solo i primi cinque capitoli. Comunque non sembra affatto male!

What did you recently finish reading?
(Cosa hai appena finito di leggere?)


Ho finito di leggere "Hyperversum" di Cecilia Randall. L'ho amato.

What do you think you'll read next?
(Cosa hai intenzione di leggere dopo?)


Sto pensando di leggere "Paradox" di Massimo Spiga, ma sinceramente non ne sono ancora sicura. XD

venerdì 26 ottobre 2018

Recensione: "Back. Un bacio alla luce del sole" di Tania Paxia

Titolo: Back. Un bacio alla luce del sole
Autore: Tania Paxia
Serie: Liar Liar #2.5
Editore: Newton Compton
Prezzo: 0,99 (ebook)
Data di pubblicazione: 15 ottobre 2018

Parole proibite, da non pronunciare. Niente discorsi su padri, madri, nonni e famiglia. Nessuna effusione in pubblico per non alimentare i pettegolezzi. Una chitarra per due, a costo di giocarsela. Questi erano i presupposti su cui Jay e Frankie avevano deciso di basare quella loro “vacanza” da tutto e tutti. Quindici giorni lontani dalla musica, dagli studi di registrazione, dai social. Non per Frankie che continua a lavorare al bar-ristorante. Per Jayden, però, il dolce far niente diventa insostenibile già dai primi giorni. Quando Frankie non c’è si distrae facendo la spesa al supermercato, andando a passeggiare in giro per i mercatini dell’usato e leggendo recensioni online non troppo… simpatiche. Questo lo porta ad architettare un piano “di svago” top secret, almeno fino a quando i paparazzi ci mettono lo zampino…

A distanza di un mese da "Gone. Un bacio è troppo poco", Tania Paxia torna con una nuova novella della serie Liar Liar, in attesa di un nuovo romanzo.

Gone riprende la storia di Jayden e Frankie esattamente dove l'avevamo lasciata in "Gone": finalmente i due protagonisti, dopo la separazione avvenuta sul finale di "Lost", si sono ricongiunti. Jayden è infatti riuscito a rintracciare Frankie e a scovarla, e in questa novella li vediamo finalmente uniti come coppia.
Non essendo un romanzo ma "solo" una novella, la trama di "Back" è molto semplice e lineare, ma fa da apripista al prossimo romanzo della serie, che spero esca a breve. Sono una lettrice occasionale di romanzi rosa, ma come sempre Tania Paxia è riuscita a farmi appassionare alla storia grazie a uno stile fresco e scorrevole e a dei personaggi adorabili, che non possono che rimanere impressi per un bel po' nella mente dei lettori.

In definitiva, se vi piace questo genere, vi consiglio di recuperare la serie Liar Liar perché ne vale la pena! ;)

★★★★☆

mercoledì 24 ottobre 2018

Www... Wednesday #117


Buongiorno lettori!
Oggi è mercoledì, per cui è giorno di "Www Wednesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading, che consiste nel rispondere a queste tre domande:

- What are you currently reading (Cosa stai leggendo?)
- What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
- What do you think you'll read next? (Cosa hai intenzione di leggere dopo?)

What are you currently reading? 
(Cosa stai leggendo?)


Ho iniziato da qualche giorno a leggere "Hyperversum" di Cecilia Randall. Di questa autrice avevo letto soltanto "Millennio di Fuoco", e sono contenta di aver finalmente trovato il tempo di dedicarmi a un altro suo romanzo.

What did you recently finish reading?
(Cosa hai appena finito di leggere?)


Ho letto "Back" di Tania Paxia, novella della serie Liar Liar. A breve la recensione!

What do you think you'll read next?
(Cosa hai intenzione di leggere dopo?)


Ho una mezza idea di leggermi "Viking. Le ossa di Ardal" di Linnea Hartsuyker. Da notare i sosia di Jaime Lannister e Bron in copertina. XD

martedì 23 ottobre 2018

Teaser Tuesday #146


Buio. Voci. Parole sconosciute tutto intorno. Un musicale accento francese.
E dolore. Un dolore tale da mozzare il respiro.
Ian avrebbe voluto gridare, ma la voce non gli usciva dalle labbra. Il suo corpo era inerte e pesante, sballottato da mani estranee.
Credette di impazzire mentre quelle mani sembravano strappargli la pelle dal dorso. Voleva reagire, opporsi a quel supplizio ma, paralizzato e inerme, era costretto a subire.
Infine il nulla ebbe pietà di lui e inghiottì di nuovo la sua coscienza.

Da "Hyerversum" di Cecilia Randall

lunedì 22 ottobre 2018

Segnalazione: "La regina del Nord" di Rebecca Ross

Titolo: La regina del Nord
Autore: Rebecca Ross
Editore: Piemme
Prezzo: 17,50
Data di pubblicazione: 16 ottobre 2018

Così ci prepariamo alla guerra. Non con la spada o con lo scudo, né con l'armatura. Siamo pronte perché siamo sorelle in arme, perché il nostro legame è più profondo del sangue. E risorgeremo per le regine del passato, e per quelle che ancora devono venire. Regno di Valenia, 1566 Sono passati sette anni dall'arrivo di Brianna nella prestigiosa Magnalia, la scuola per giovani prescelte che ambiscono a perfezionare la propria vocazione ed essere adottate da un patrono. Brianna però è l'unica allieva a non aver mai mostrato doti particolari e, se non fosse stato per l'enigmatico maestro Cartier, non avrebbe trovato la sua vocazione tra Arte, Musica, Teatro, Eloquenza e Sapienza. Ma alla cerimonia finale, il peggior timore della ragazza diventa realtà, e Brianna rimane l'unica senza un patrono. Ancora non sa che dietro allo spiacevole imprevisto si cela la sua più grande fortuna. Lo scoprirà solo quando un misterioso nobile - troppo esperto con la spada per essere un semplice protettore - la sceglierà. Brianna si troverà allora dentro un vortice di intrighi e piani segreti per rovesciare il re e ripristinare sul trono l'antica legittima monarchia, tutta femminile. Perché ci fu un tempo in cui sul Nord regnavano le regine. Ed è ora che quel tempo ritorni.

venerdì 19 ottobre 2018

Recensione: "Winter" di Marissa Meyer

Titolo: Winter
Autore: Marissa Meyer
Serie: Cronache Lunari #4
Editore: Mondadori
Prezzo: 20,00
Data di pubblicazione: 20 giugno 2017

La giovane principessa Winter è molto amata dal suo popolo per la sua grazia e la sua gentilezza. E, nonostante le cicatrici che ne deturpano il volto, è considerata uno splendore dai Lunari, anche più della regina Levana, la sua matrigna. Winter, poi, disprezza la sovrana con tutta se stessa, anche perché sa che la donna non approverà mai i suoi sentimenti per il bel Jacin, amico d'infanzia nonché guardia del palazzo. Ma Winter non è la fragile creatura che Levana pensa che sia. Infatti, la ragazza ha l'occasione di privarla del suo potere. E ora, grazie all'aiuto della cyborg Cinder e delle sue alleate, le viene offerta la possibilità concreta di dare inizio a una rivoluzione che rovesci la sovrana e ponga fine così alla guerra che infuria ormai da tanti, troppi anni. Riusciranno Cinder, Scarlet, Cress e Winter a sconfiggere Levana e a trovare ognuna il proprio lieto fine? In questo ultimo volume delle "Cronache lunari", Marissa Meyer costruisce un finale mozzafiato che di certo non deluderà i tanti fan della serie.

"Winter" è l'ultimo volume della serie Cronache Lunari dell'autrice Marissa Meyer, serie che riscrive in chiave fantascientifica/young adult alcune tra le più famose favole.
In questo ultimo romanzo, la Meyer ci presenta la principessa Winter, personaggio fortemente ispirato a Biancaneve.
Nonostante Winter sia la figliastra della regina Levana, non potrebbe essere più diversa dalla sua matrigna: Winter infatti ama il suo popolo, che la adora a sua volta, e per non fare del male a nessuno di rifiuta di usare il suo dono lunare, cosa che l'ha portata sulla soglia della pazzia.

In questo ultimo romanzo i destini di Cinder, Scarlet, Cress e Winter si intrecciano alla perfezione, così come succede con le loro controparti maschili. 
Tutti i personaggi sono stati caratterizzati in maniera eccellente, ognuno ha i propri punti di forza e di debolezza, ognuno di loro agisce e pensa in maniera differente, ed è impossibile non tifare per i protagonisti (ma, soprattutto, per le protagoniste) di questa serie.
Trovo che la Meyer abbia fatto un ottimo lavoro anche a livello di trama, che si è andata infittendo romanzo dopo romanzo, visto che a ogni volume si sono intrecciate le vicende di sempre più personaggi. La storia generale narrata nelle Cronache Lunari è un crescendo che per me ha sfiorato la perfezione sia in "Cress" che in questo ultimo capitolo della saga. "Winter" è infatti colmo di tensione e di colpi di scena, e nonostante i rimandi alla favola di Biancaneve, non è affatto scontato.
Lo stile dell'autrice, fresco e scorrevole, ha fatto da contorno a un romanzo che ho semplicemente adorato.

In definitiva, se non lo avete ancora fatto, vi consiglio di recuperare le Cronache Lunari. E se "Cinder" non dovesse convincervi del tutto, non demordete e andate avanti con la serie, perché questa autrice è davvero migliorata volume dopo volume.

★★★★★

mercoledì 17 ottobre 2018

Www... Wednesday #116


Buongiorno lettori!
Oggi è mercoledì, per cui è giorno di "Www Wednesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading, che consiste nel rispondere a queste tre domande:

- What are you currently reading (Cosa stai leggendo?)
- What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
- What do you think you'll read next? (Cosa hai intenzione di leggere dopo?)

What are you currently reading? 
(Cosa stai leggendo?)


Ho quasi finito di leggere "Il colore della magia" di Terry Pratchett. Sarà anche il peggiore di Pratchett, sarà che non ho letto nient'altro di questo scrittore, ma mi piace!

What did you recently finish reading?
(Cosa hai appena finito di leggere?)


L'ultimo romanzo che ho letto è "Follia" di Patrick McGrath. Non esattamente il mio genere, ma mi è piaciuto molto.

What do you think you'll read next?
(Cosa hai intenzione di leggere dopo?)


Di sicuro leggerò "Back. Un bacio alla luce del sole", la nuova uscita di Tania Paxia!

martedì 16 ottobre 2018

Teaser Tuesday #145


Tirò via un pezzo di carne dalla cotoletta che teneva in mano e lo gettò in aria. Non aveva ancora raggiunto l'apice della curva che una forma scura staccatasi dall'ombra nell'angolo della stanza calò rapida e afferrò il boccone a mezz'aria. 
«Un mercante o una spia», ripeté Ymor. «Preferirei una spia. Una spia vale il doppio, perché c'è sempre una ricompensa da riscuotere quando la consegniamo. Che ne pensi, Giunco?»
Seduto di fronte a Ymor, il secondo grande ladro di Ankh-Morpork socchiuse il suo unico occhio e alzò le spalle.

lunedì 15 ottobre 2018

Segnalazione: "Magister Aetheris" di Cecilia Randall

Titolo: Magister Aetheris
Autore: Cecilia Randall
Editore: Giunti
Prezzo: 18,00
Data di pubblicazione: 24 ottobre 2018

Venezia, 1479. Tra le calli della città si fronteggiano gli Arcani, dotati della facoltà di invocare la quinta essentia, l'etere, capace di combinarsi con gli altri quattro elementi - aria, acqua, terra e fuoco - e di governarne il potere. Valiano de' Nieri, che per anni ha rifiutato il suo dono e la primogenitura, dopo la morte del malvagio cugino Folco è stato costretto suo malgrado ad accettare il ruolo di Magister degli Arcani. L'ambiziosa madonna Lucrezia Lioni, ex promessa sposa di Folco, vorrebbe ora sposare Valiano per assicurarsi potere sugli Arcani, mentre lui non riesce a dimenticare Selvaggia, pudica promessa sposa di Manente, il suo riottoso braccio destro.

venerdì 12 ottobre 2018

Recensione: "Anime Perdute" di Mitchell Hogan

Titolo: Anime Perdute
Autore: Mitchell Hogan
Editore: Fanucci
Prezzo: 25,00 euro
Data di pubblicazione: 27 giugno 2018

Dopo la morte dei genitori, brutalmente uccisi per una ragione apparentemente oscura, il giovane Caldan viene allevato da una comunità di monaci che lo iniziano agli arcani misteri della magia. Ma una volta cresciuto, afflitto da domande sul proprio passato, decide di scoprire la verità sui suoi genitori. La ricerca lo porterà oltre le mura del monastero, nella caotica vita della città di Anasoma. Qui, contando solo su un paio di misteriosi amuleti e una manciata di monete, Caldan dovrà dimostrare il proprio talento con le creazioni magiche e con la spada per diventare apprendista di una corporazione di maghi. Il mondo al di fuori del monastero, però, è un posto ben più complicato di quanto il ragazzo avesse mai immaginato, e la magia ha profondità inquietanti che lui non comprende appieno. Immerso in un conflitto secolare che sta portando il mondo al limite della distruzione, per Caldan arriva il momento di scegliere da che parte stare e affrontare il prezzo di scoprire il proprio passato...

Vi dico la verità: non so perché mi sono avvicinata a questo romanzo. Non ne avevo mai sentito parlare, ma avevo voglia di leggere un fantasy vecchio stile, e sono stata più che altro convinta dall'etichetta in copertina, che recita "Romanzo vincitore dell'Aurealis Award come miglior fantasy". Comunque, avendolo comprato a scatola chiusa, le mie aspettative non erano né alte né basse; semplicemente, non ne avevo. Nonostante ciò, questo romanzo si è rivelato una totale delusione.

Partiamo dal principio: la trama di "Anime perdute" è uguale a quella di mille altri romanzi di questo genere, e non prova nemmeno un po' a scostarvisi. Caldan, il protagonista del libro, è un giovane promettente, rimasto orfano in tenera età e cresciuto in una sorta di monastero, dove gli sono state inculcate le basi di una marea di discipline, tra cui il combattimento con la spada e la magia, dove sembra eccellere. Per colpa di una rissa Caldan viene espulso, e dopo aver scoperto che i suoi genitori non erano persone qualunque, si ritrova a vagare per il mondo, per poi entrare nella corporazione dei maghi, dove continuerà il suo addestramento.

Come dicevo, la trama non ha nulla di originale, i problemi veri e propri di questo romanzo sono però altri. In primis, i personaggi sono tutti di una piattezza disarmante. Dalla comparsa fino allo stesso protagonista, nessun personaggio è stato minimamente caratterizzato. Non c'è nessuna crescita psicologica nemmeno in Caldan, nonostante tutti i guai che sarà costretto a passare nel corso del romanzo. 
La stessa ambientazione è piatta, uguale a mille altre, e anche gli antagonisti, che compaiono soltanto negli ultimi capitoli, sembrano "buttati" a caso, tanto per dare una sorta di sprint finale al libro. 
Dal punto di vista della narrazione, l'unico lato positivo è che il sistema magico è piuttosto carino, ma non abbastanza da riuscire da solo a risollevare le sorti del romanzo.

Ma la vera e propria nota dolente di "Anime perdute" è la traduzione: è stata fatta così male che temo di non aver capito diversi passaggi, perché tra tempi verbali a caso, refusi, personaggi maschili che all'improvviso diventano femminili e viceversa e frasi tradotte in maniera letterale dall'inglese, per me è stato davvero difficile seguire quello che stava succedendo. A ogni pagina ero tentata di abbandonare la lettura, perché mi sembrava di stare perdendo tempo, e sinceramente da lettrice mi sono sentita davvero delusa e presa in giro: non è possibile far pagare 25 euro un prodotto che evidentemente non è stato revisionato da nessuno. Il romanzo non sarà niente di che, ma se almeno fosse stato tradotto meglio di sicuro lo avrei apprezzato un pochino di più.

Sconsigliatissimo.

★☆☆☆☆


mercoledì 10 ottobre 2018

Www... Wednesday #115



Buongiorno lettori!
Oggi è mercoledì, per cui è giorno di "Www Wednesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading, che consiste nel rispondere a queste tre domande:

- What are you currently reading (Cosa stai leggendo?)
- What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
- What do you think you'll read next? (Cosa hai intenzione di leggere dopo?)

What are you currently reading? 
(Cosa stai leggendo?)


Ho quasi finito di leggere "Follia" di Patrick McGrath.

What did you recently finish reading?
(Cosa hai appena finito di leggere?)


Ho terminato "Winter", l'ultimo volume della serie "Cronache Lunari" di Marissa Meyer. Presto la recensione!

What do you think you'll read next?
(Cosa hai intenzione di leggere dopo?)


Stavo pensando di iniziare "Il colore della magia" di Terry Pratchett.


martedì 9 ottobre 2018

Teaser Tuesday #144

Le storie d'amore catastrofiche contraddistinte da ossessione sessuale sono un mio interesse professionale ormai da molti anni. Si tratta di relazioni la cui durata e la cui intensità differiscono sensibilmente, ma che tendono ad attraversare fasi molto simili: riconoscimento, identificazione, organizzazione, struttura, complicazione, e così via. La storia di Stella Raphael è una delle più tristi che io conosca. Stella era una donna profondamente frustrata, che subì le prevedibili conseguenze di una lunga negazione e crollò di fronte a una tentazione improvvisa e soverchiante. Come se non bastasse, era una romantica. Traspose la sua esperienza con Edgar Stark sul piano del melodramma, facendone la storia di due amanti maledetti che sfidano il disprezzo del mondo in nome di una grande passione.

lunedì 8 ottobre 2018

Segnalazione: "Back. Un bacio alla luce del sole" di Tania Paxia

Buon lunedì, lettori! :)
Cominciamo la settimana con la segnalazione della nuova novella di Tania Paxia in uscita tra pochi giorni, che fa parte della serie Liar Liar e che io non vedo l'ora di leggere! :)

Titolo: Back. Un bacio alla luce del sole
Autore: Tania Paxia
Serie: Liar Liar 2.5
Editore: Newton Compton
Prezzo: 0,99 euro
Data di pubblicazione: 15 ottobre 2018

Parole proibite, da non pronunciare. Niente discorsi su padri, madri, nonni e famiglia. Nessuna effusione in pubblico per non alimentare i pettegolezzi. Una chitarra per due, a costo di giocarsela. Questi erano i presupposti su cui Jay e Frankie avevano deciso di basare quella loro “vacanza” da tutto e tutti. Quindici giorni lontani dalla musica, dagli studi di registrazione, dai social. Non per Frankie che continua a lavorare al bar-ristorante. Per Jayden, però, il dolce far niente diventa insostenibile già dai primi giorni. Quando Frankie non c’è si distrae facendo la spesa al supermercato, andando a passeggiare in giro per i mercatini dell’usato e leggendo recensioni online non troppo… simpatiche. Questo lo porta ad architettare un piano “di svago” top secret, almeno fino a quando i paparazzi ci mettono lo zampino…

giovedì 4 ottobre 2018

Segnalazione: "Viking. La regina del mare" di Linnea Hartsuyker

Buongiorno, lettori!
Oggi vi segnalo il secondo volume della serie "I re di Norvegia" di Linnea Hartsuyker. Ho il primo volume da un po' di tempo ma devo ammettere che, nonostante questa serie mi ispiri tantissimo, non sono ancora riuscita a iniziarne la lettura. In ogni caso chissà, magari l'uscita con di questo nuovo romanzo comincerò la serie! :)

Titolo: Viking. La regina del mare
Autore: Linnea Hartsuyker
Editore: Giunti
Prezzo: 18,00
Data di pubblicazione: 03/10/2018

Ragnvald Eysteinsson è ora il re di Sogn, ma le battaglie per conto del re Harald lo tengono lontano da casa, mentre affronta trame politiche sempre più pericolose. Sua sorella, Svanhild, ha trovato la libertà e l’avventura che desiderava al fianco dell’esploratore ribelle Solvi Hunthiofsson, anche se non senza pagarne il prezzo. Ora desidererebbe una casa dove il figlio possa crescere forte e tranquillo, un posto dove poter mettere radici, ma l’ambizione di Solvi la riporta di nuovo in mezzo alle battaglie e la tiene divisa dal fratello. Mentre una ribellione unisce i nemici di re Harald, Ragnvald sospetta che alcuni nobili nordici non siano fedeli al sogno di una Norvegia unificata. Mette in moto un piano per sconfiggere tutti i suoi nemici e riportare sua sorella al suo fianco, e lei si ritrova di fronte a scelte difficili, in cui nessuna decisione la lascerà veramente libera. Le loro azioni avranno ripercussioni irrevocabili sui destini di coloro che amano e sulla Norvegia stessa.

mercoledì 3 ottobre 2018

Www... Wednesday #114


Buongiorno lettori!
Oggi è mercoledì, per cui è giorno di "Www Wednesday", rubrica ideata dal blog Should Be Reading, che consiste nel rispondere a queste tre domande:

- What are you currently reading (Cosa stai leggendo?)
- What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
- What do you think you'll read next? (Cosa hai intenzione di leggere dopo?)

What are you currently reading? 
(Cosa stai leggendo?)


Ho iniziato da qualche giorno a leggere "Winter", ultimo volume della Cronache Lunari di Marissa Meyer. Per ora sto procedendo a rilento, non per colpa del romanzo ma per colpa mia. ma sono fiduciosa. :)

What did you recently finish reading?
(Cosa hai appena finito di leggere?)


"Anime perdute" è stato un'agonia. Per fortuna che "Ho messo incinta la figlia di Satana" ha del tutto soddisfatto le mie aspettative!

What do you think you'll read next?
(Cosa hai intenzione di leggere dopo?)


Mi hanno regalato "Follia" di Patrick McGrath, per cui mi dedicherò alla lettura di questo romanzo. :)

martedì 2 ottobre 2018

Teaser Tuesday #143



Coricata a terra, Cinder contemplava l'immenso motore della Rampion, con i suoi tubi di alimentazione e il modulo rotante di riciclaggio dell'ossigeno. Gli schemi del sistema che aveva scaricato qualche settimana prima erano visualizzati in sovraimpressione sul suo campo visivo - un trucco da cyborg che si era rivelato utile in diverse occasioni quando lavorava come meccanico a Nuova Pechino. Ingrandì lo schema e zoomò su un cilindro lungo come il suo braccio. Era incastrato nella parte del vano motori. Dei fasci di tubi si diramavano da entrambi i lati.

lunedì 1 ottobre 2018

Segnalazione: "I miti del nord" di Neil Gaiman

Buongiorno, lettori!
Cominciamo il mese con la segnalazione di un libro che, da appassionata di mitologia, aspetto già da un po': si tratta de "I miti del nord" di Neil Gaiman, che a brevissimo uscirà per Mondadori.

Titolo: I miti del Nord
Autore: Neil Gaiman
Editore: Mondadori
Prezzo: 19,00 (cartaceo) - 9,99 (ebook)
Data di pubblicazione: 16 ottobre 2018

Odino il supremo, saggio, audace e astuto; Thor, suo figlio, incredibilmente forte ma non certo il più intelligente fra gli dèi; e Loki, figlio di un gigante, fratello di sangue di Odino, insuperabile e scaltrissimo manipolatore. Sono alcuni dei protagonisti che animano il nuovo libro di Neil Gaiman: noto per essersi ispirato spesso ai miti dell'antichità nel creare universi e personaggi fantastici, questa volta Gaiman ci offre una riscrittura dei grandi miti del Nord. Lungo un arco narrativo che inizia con la genesi dei nove leggendari mondi, ripercorriamo le avventure e le gesta di dèi, nani e giganti. Tra i racconti più avventurosi ci sono quello di Thor, che, per riprendersi il martello che gli è stato rubato, è costretto a travestirsi da donna, un'impresa non da poco considerando la sua barba e il suo sconfinato appetito; o quello di Kvasir - il più saggio fra gli dèi - il cui sangue viene trasformato in un idromele che colma di poesia chi lo assaggia. Il finale del libro invece è dedicato a Ragnarok, il giorno del giudizio, il crepuscolo degli dèi, ma anche la nascita di un nuovo tempo e nuovi popoli. "Miti del Nord" è una carrellata del pantheon scandinavo e della bizzarra natura degli dèi: ferocemente competitivi, capricciosi, predisposti all'inganno e a farsi governare dalle passioni. Un universo antico, ricco e affascinante.